Notizie | Commenti | E-mail / 12:27
                    








La Regione vuole tutti gli studenti in classe dal 16 settembre, ipotesi Green pass a scuola

Scritto da il 29 luglio 2021, alle 06:48 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il Governo regionale pensa a riportare tutti gli studenti in classe nel primo giorno di scuola previsto dal calendario. Già dal 16 settembre la Regione, infatti, vorrebbe vedere i ragazzi che seguono le lezioni in classe e consentire una anno scolastico più sereno rispetto a quello appena trascorso, un anno travagliato, caratterizzato da continue aperture e chiusure, tamponi, didattica a distanza e proteste d’insegnanti e studenti.
Ora obiettivo è riportare tutti gli alunni in classe già dal primo giorno di scuola. Un’impresa ardua visto che sarà necessario spingere quanti più insegnanti e studenti a vaccinarsi. Come se non bastasse, per riuscire nell’intento, la Regione dovrà anche imporre l’uso della mascherina all’interno delle aule scolastiche più piccole e affollate. C’è già una circolare già scritta che i direttori scolastici e i nove prefetti dell’isola riceveranno entro la settimana.

Le direttive del ministero dell’Istruzione
Intanto gli uffici regionali la scorsa settimana hanno ricevuto il documento che contiene le direttive del ministero dell’Istruzione e del Comitato tecnico scientifico nazionale. Sulla base di queste regole bisogna redigere le linee guida del nuovo anno scolastico da indirizzare ai dirigenti scolastici. Obiettivo è spingere ancora sulla campagna vaccinale nei confronti dei docenti ed evitare così che si possano venire a creare le condizioni di tornare ancora una volta alla didattica a distanza.
Dire addio alla dad ma a che prezzo?
L’obiettivo dichiarato è riportare tutti gli alunni in classe da subito a inizio anno scolastico. Si può fare ma è necessario che aumenti la percentuale di professori vaccinati. Oggi siamo intorno al 65% e dobbiamo arrivare a una quota di sicurezza che il ministero ha individuato in almeno il 75%. Ma su queste cifre non ci sono certezze, solo stime e per questo si stanno incrociando i dati per creare una sorta di ‘anagrafe’ dei vaccinati. Non nominale ma numerica. E nel frattempo è molto concreta l’ipotesi di mascherine in classe. Una soluzione abbastanza complessa per spazi angusti e temperature di settembre



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata