Notizie | Commenti | E-mail / 11:35
                    








Licata, consigliere comunale spara al socio in affari: indagato 48enne

Scritto da il 30 luglio 2021, alle 07:10 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Licata. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Spara quattro colpi di arma da fuoco all’indirizzo del socio in affari, con cui gestisce un’agenzia di onoranze funebri, e poco dopo si costituisce accompagnato dal legale di fiducia. Un consigliere comunale di Licata eletto nel 2018 con la Lega ottenendo 373 preferenze passato poi al gruppo misto, è adesso indagato a piede libero per tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco. E’ stato lui stesso a far ritrovare la pistola ai carabinieri durante la perquisizione.

La sparatoria, alla cui base ci sarebbero dissidi economici tra i due, è avvenuta nella serata di ieri nei pressi di via Grangela. Dei quattro colpi esplosi soltanto uno è andato a segno, colpendo di striscio ad un braccio l’imprenditore 71enne. Quest’ultimo è stato soccorso e trasferito all’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata con una prognosi di venti giorni. Appena una settimana fa, all’indirizzo della stessa agenzia di onoranze funebri, erano stati esplosi diversi colpi di arma da fuoco. Proprio su questa circostanza i carabinieri, intervenuti insieme ai poliziotti, stanno cercando di fare luce.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata