Notizie | Commenti | E-mail / 03:52
                    










“Affidato il servizio di vigilanza armata per i Pronto soccorso degli ospedali di Agrigento, Sciacca, Ribera, Canicattì e Licata e per gli Hub vaccinali presenti ad Agrigento e a Sciacca. Ormai è troppo tardi e poi chissà perché proprio adesso?”

Scritto da il 31 agosto 2021, alle 06:24 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Photo Gallery, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“ L’Asp di Agrigento, ormai con notevole ritardo, sta procedendo all’affidamento del  servizio di vigilanza armata negli ospedali della provincia di Agrigento  e negli hub vaccinali.

Sono le parole del deputato regionale l’On. Carmelo Pullara vice presidente commissione Sanità all’Ars.

Il mio appello – spiega Pullara – risaliva addirittura a metà febbraio, quando aveva una logica, e in quella occasione ribadivo la necessità perché gli hub vaccinali iniziavano a riempirsi di persone che andavano a vaccinarsi ed i rischi erano davvero reali. Oggi gli hub sono pressochè deserti ed infatti, non a caso, si sta spingendo per effettuare le vaccinazioni a domicilio per poter reclutare le persone restie non ancora vaccinate. Chissà perché proprio in questi giorni l’Asp di Agrigento fa un’operazione del genere è una domanda la cui risposta ai più attenti lettori non sfugge. Certo nei pronto soccorso la vigilanza è assolutamente necessaria ed è corretto istituirla ma negli hub in questo momento non ha alcun senso e ciò determina uno sperpero di denaro pubblico con conseguente danno erariale.

Non mancherò –conclude Pullara – di intervenire con una specifica interrogazione parlamentare per chiedere le dovute giustificazioni con risposta scritta.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata