Notizie | Commenti | E-mail / 17:03
                    










Campobello di Licata, manutenzione straordinaria della via Tommaso Edison

Scritto da il 17 settembre 2021, alle 07:22 | archiviato in Campobello Di Licata, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il Comune, con determina dirigenziale,   disposto a contrarre, la firma è   dell’area Lavori pubblici, Urbanistica, Manutenzione e Servizi cimiteriali. L’ affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria della  via  Tommaso Edison, arteria centrale, alla dita Mangiapane Conglomerati, di San Giovanni Gemini,  mediante l’offerta sul Mercato elettronico di pubblica amministrazione.

Giovanni Blanda



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



21 Risposte per “Campobello di Licata, manutenzione straordinaria della via Tommaso Edison”

  1. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Via Asse Attrezzato /Allende, Campobello di Licata.
    A chi tocca ripristinare il manto stradale, dopo aver effettuato lavori di collegamento fognario, tra la sua proprietà e la pubblica fognatura, in questa pubblica via comunale.
    Al Comune o a chi ha effettuato il lavoro ?

  2. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Non ci vuole soltanto il Permesso di costruire da parte del Comune. Ma ci vuole anche l`autorizzazione del EI FU, Girgenti Acque SPA.
    E dall’ uscita della propria proprietà alla fognatura pubblica cui si intende collegarsi, si paga a Metro !

  3. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Comune di Campobello di Licata
    Regolamento edilizio

    ART. 27

    Controllo comunale sulla esecuzione dei lavori

    Ai sensi della legislazione urbanistica vigente il Responsabile della struttura organizzativa
    tecnica del Comune, a mezzo dei suoi dipendenti, esercita il controllo sulla esecuzione dei lavori
    autorizzati e ne ordina la sospensione qualora riconosca che non vengono rispettate le norme del
    Regolamento edilizio, quelle di attuazione degli strumenti urbanistici vigenti e le prescrizioni
    specifiche indicate nella concessione, ovvero che siano state introdotte varianti non autorizzate e
    comprese fra quelle essenziali a sensi della Legge R. 37/1985.
    La concessione e il relativo progetto approvato e ogni altro documento inerente la costruzione
    devono sempre trovarsi nel cantiere a disposizione degli impiegati ed agenti comunali, preposti al
    controllo delle costruzioni, che hanno libero accesso al cantiere stesso.

  4. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Comune di Campobello di Licata
    Regolamento edilizio.

    ART. 89
    Ispezioni dell’Ufficiale sanitario. Sanzioni.

    Il Sindaco/ Responsabile della Struttura tecnica del Comune può far compiere dall’Ufficiale sanitario e dai tecnici comunali, ispezioni e rilievi alle abitazioni rurali, ai cortili, latrine, condotti e fognature, stalle, concimai, sistemi di approvigionamento idrico, ecc., al fine di constatarne la rispondenza alle norme del presente Regolamento. Qualora la costruzione o parte di essa risultasse inabitabile, il Sindaco/ Responsabile della Struttura tecnica del Comune può ordinarne lo sgombero, a norma della legislazione vigente. Se il proprietario della casa rurale non mantiene le abitazioni di coloro che sono addetti alla coltivazione dei fondi di sua proprietà nelle condizioni di abitabilità stabilite negli articoli precedenti, il Sindaco Responsabile della Struttura tecnica del Comune, sentito l’ufficiale sanitario può fare eseguire d’ufficio i lavori necessari a raggiungere tali condizioni seguendo la procedura prevista dalla legislazione vigente.

  5. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Domanda :
    Queste costruzioni, (con tanto di numero civico, qualcuno) , incluso il Pozzo ad uso commerciale, che si affacciano sulla via Asse Attrezzato/Allende, a Campobello di Licata, fanno parte del Catasto dei terreni o fanno parte del Catasto dei fabbricati ?
    Ricordo, che il Catasto, è solamente ai fini fiscali, non ai fini di proprietà !

  6. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Nel Comune di Campobello di Licata, la cosa è talmente palese, è talmente evidente, che, sia in via Asse Attrezzato /Allende, che in via Bruno Buozzi, confinante con le case popolari dell’IACP. Agrigento, non esistono Abusi Edilizi !

  7. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Regolamento Edilizio, del Comune di Campobello di Licata, in mano. Confronto con tutto quello che c’è, in questo territorio comunale.
    E poi vediamo, di chi è la responsabilità !

  8. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Allora, per chiudere il discorso su questo argomento.
    Questo è un territorio comunale, che fin dal 1975, non esiste più un solo 1 metro di terreno agricolo.
    Invece di esserci un normale quartierino di paese, una continuazione dell’esistente già. C’è un Porcile a carattere Sfruttamento, molto illegale. Sia sopra che sotto !

  9. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Quando in un territorio edificabile, ci sono piantati , Pali e Paletti e Recincizione in rete metallica.
    L’abbandonato sei tu.
    Non il territorio edificabile.
    E se togli a tuo piacimento, senza avere le necessarie Autorizzazioni e Permessi.
    In Italia, per quello che né so io, si passa qualche guaio giudiziario !

  10. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Sul Giornale ?
    A Campobello di Licata, c’è gente che da grande vorrebbe fare il Giudice Popolare nelle Corti di Assise di Appello !

  11. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Sviluppo urbano – Definizione – Etimologia.

    Sviluppo deriva dal verbo sviluppare, sostantivo maschile che indica espansione, ampliamento.
    Urbano deriva dall’aggettivo latino urbanum, dal sostantivo urbs, urbis (città); urbano è un aggettivo che indica della città, che riguarda la città.

    Generalità
    Per sviluppo urbano si intende la “tendenza” delle trasformazioni della città, partendo dal nucleo originario storico, che in passato seguiva confini prestabiliti, si assiste alla graduale espansione della popolazione al di fuori del nucleo originario centrale verso le aree periferiche le quali diventano aree di nuova urbanizzazione e si sviluppa di pari passo allo sviluppo economico e produttivo di una determinata area.
    Si intende quel processo di costruzione della città e di riqualificazione di alcune delle sue parti, trasformazioni che riguardano il sistema insediativo e che si traducono in nuove gerarchie spaziali e nuove relazioni territoriali. Si intende, altresì, il cambiamento dell’aspetto della città che spesso riguarda anche la struttura sociale ed economica del territorio, vale a dire un cambiamento nei sistemi insediativi che muta al cambiare della società intesa anche nel suo complesso di tessuto economico.
    Tali modelli di sviluppo e di crescita tendono, ovviamente, a diversificarsi da città a città. Differenti sono, quindi, i modelli di sviluppo urbano che hanno portato a varie “declinazioni” della città, come la “città giardino” di Howard, la “città razionalista” di Le Corbusier, le odierne “città regioni” dell’Estremo Oriente e all’opposto le città smart growth di derivazione statunitense.
    Le regole di impianto per lo sviluppo urbano hanno spesso attinto e attingono a schemi ortogonali (dal romano cardo e decumano) come negli esempi della Barcellona di Cerdà, o a schemi radiocentrici o a combinazioni tra i due come nella Parigi hausmanniana.

  12. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Ultima cosa.
    Nel Comune di Campobello di Licata.
    Questo è un`argomento, che è vietato portare in Consiglio Comunale !

  13. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Piano di tutela delle acque della Sicilia.
    Piano Regolatore Generale degli acquedotti 2006.
    Comune di Campobello di Licata.
    Pozzo Medico. Contrada Medico.
    Attualmente non utilizzato, ma disponibile !
    Per la serie :
    Chi controlla l’acqua. Controlla ?

  14. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Decoro Urbano.
    In Italia c`è qualcuno che mi obbliga ad andare a zappare un terreno edificabile ?
    No.
    C’è soltanto l’obbligo di tenerlo recintato e pulito !

  15. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Voi a Campobello di Licata, non siete gente di campagna, e non lo siete mai stati.
    Altrimenti sapreste cosa sono gli Orti Urbani !

  16. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Forse non mi sono spiegato bene .
    Io non sto facendo un discorso soltanto mio personale . In questo territorio comunale edificabile di Campobello di Licata , qualcuno non ha ancora capito , che : Mio fratello e’ figlio unico . Non esiste. Ed non e’ mai esistito . = Tizio , quello che vuole fare , fa . Tanto a me non riguarda nulla . Non mi tocca !
    Perche’ sugli Atti Notarili all’origine, ci sono scritte delle belle cosette !

  17. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    I vecchi, in questo territorio comunale edificabile di Campobello di Licata, hanno fatto un investimento per il futuro. E ci hanno investito dei soldini guadagnati onestamente. E per quello che né so io, senza far mai avvicinare qualche Banca /Finanziaria !

  18. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    In Italia, quando in un Terreno, che sia Agricolo o Fabbricabile, gravano delle Servitù o degli Obblighi, queste Servitù o Obblighi, vengono trascritte sul Permesso di Costruire !

  19. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Quando io so, che per Abuso Edilizio, non ci sono soltanto delle Sanzioni Amministrative, ma ci sono pure delle Sanzioni Civili e Penali, e in più, mi si può togliere tutto,e io me né strafrego. Vuol dire, che sono coperto e stracoperto !

  20. Cumana ha detto:

    Certo dottore, ha ragione

  21. Lo Curto Giuseppe ha detto:

    Canicatti Web.
    È stato un piacere conoscervi !

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata