Notizie | Commenti | E-mail / 16:46
                    










Carmelo Pullara: per l’attivazione dei servizi per i disabili nelle scuole arrivano gli ispettori nelle ex province

Scritto da il 28 settembre 2021, alle 14:40 | archiviato in Agrigento, Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Sul tema dei servizi di assistenza scolastica per i disabili nella commissione speciale d’indagine e di studio per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi, di cui sono presidente, abbiamo dedicato sette sedute da maggio ad oggi per sollecitare tutti gli attori interessati, l’assessorato alla famiglia, l’ufficio scolastico, i liberi consorzi e le città metropolitane e per concertare tutte le azioni necessarie affichè i servizi di assistenza per i disabili fossero garantiti da subito in previsione dell’inizio di questo anno scolastico 2021/2022.

Sono le parole del Presidente della commissione speciale d’indagine e di studio per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi on. Carmelo Pullara.

Durante le sedute della commissione –spiega il presidente- insieme ai colleghi componenti avevamo ottenuto tutte le rassicurazioni affinchè senza intoppi si potesse iniziare l’anno scolastico con la totale copertura e attivazione dei suddetti servizi per i disabili, anche in virtù degli ulteriori stanziamenti finanziari, 4 mln di euro, definiti con apposite norme dall’assemblea regionale e votate all’unanimità dai colleghi deputati.

Purtroppo, però, in alcune provincie e precisamente in quelle di Palermo, Catania, Trapani ed Agrigento i servizi non sono partiti del tutto o partiranno con notevoli ritardo e potrebbero non coprire tutto il fabbisogno degli studenti aventi diritto. Io personalmente sono stato più volte sollecitato dai genitori dei ragazzi disabili che hanno da più parti manifestato grosse lamentele denunciando un disservizio per una prestazione primaria molto importante per le famiglie di questi studenti.

Proprio durante la seduta della commissione, – continua Pullata – svoltasi l’8 settembre scorso, mettemmo a verbale che se gli enti preposti non avessero ottemperato, nei tempi definiti, all’attivazione dei servizi avremmo chiesto all’assessorato alla famiglia di predisporre l’invio degli ispettori presso i liberi consorzi. Ed è quello che sta avvenendo per le ex province di  Palermo, Catania, Trapani ed Agrigento.

Io personalmente –conclude Pullara- insieme ai miei colleghi della commissione vigileremo affinchè tutti i servizi partano e vengano garantiti senza se e senza ma, nel più breve tempo possibile, per questo anno scolastico che è appena iniziato, dando una risposta importante per le famiglie dei ragazzi e per i lavoratori del settore che si dedicano e lavorano con abnegazione e professionalità.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata