Notizie | Commenti | E-mail / 15:55
                    










“Evitato lungo e costoso contenzioso con 5 banche”, la Regione trova l’accordo

Scritto da il 13 ottobre 2021, alle 06:08 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Regione Siciliana – Assessorato all’Economia, Nomura International plc, Bank of America Europe Dac, Banca nazionale del lavoro Spa, Deutsche bank Ag London e Unicredit Spa hanno convenuto di risolvere, nel reciproco interesse, le controversie relative ai contratti derivati stipulati nel 2005 e nel 2006 a copertura di tre titoli di debito a lungo termine della Regione. Senza alcuna ammissione di responsabilità, le Parti hanno raggiunto un accordo per risolvere consensualmente e anticipatamente le residue operazioni di swap”. Lo rende noto la Regione Siciliana.

 

Evitato contenzioso
“L’Assessorato regionale all’Economia e le banche sono liete di aver raggiunto un accordo che è nell’interesse delle parti ed eviterà lunghi e costosi contenziosi”.
Contenzioso invece aperto con la banca MPS. Proprio l’altro ieri la quinta Sezione Civile del Tribunale Palermo, al termine di un procedimento che vede la Regione siciliana e la Banca Monte Dei Paschi di Siena SpA contrapposti, ha deciso sulla vicenda risalente alla gestione Montepaschi Serit nella fase del passaggio di consegne tra quest’ultima, partecipata dalla Banca Monte dei Paschi di Siena SpA, e Riscossione Sicilia SpA.

Mps condannata a restituire 68,5 mln alla Regione
La Banca ha così ritenuto, nel 2017, di trattenere 68,5 mln di euro di versamenti dei contribuenti siciliani nei conti di Riscossione Sicilia. Trattandosi del gettito tributario oggetto delle attività di riscossione svolte per la Regione Siciliana dall’allora concessionario, depositato sul conto corrente intrattenuto da quest’ultima presso la banca Monte dei Paschi di Siena e mai riversato all’ente impositore, la Regione-Assessorato dell’Economa ha, nel 2018, ha emesso ingiunzione di immediato pagamento alla Banca, che l’ha impugnata di fronte al Tribunale di Palermo.

 
Leggi Anche:
Condannata Monte dei Paschi, dovrà restituire 68,5 milioni alla Regione siciliana
Il Tribunale, rigettando l’opposizione proposta dalla Monte Dei Paschi Di Siena ha condannato l’Istituto bancario alla restituzione integrale dell’ammontare, al tempo giacente su un conto corrente bancario MpS, ed al pagamento, in favore dell’Amministrazione regionale siciliana, delle spese processuali. Adesso si procederà all’immediato recupero delle somme illegittimamente trattenute.

Per l’Assessore all’Economia “si tratta di un ottimo risultato giudiziario del Governo Musumeci che ha agito con determinazione nell’interesse dell’erario dei siciliani. Un ringraziamento specifico va rivolto all’Avvocatura distrettuale dello Stato per la difesa dispiegata”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata