Notizie | Commenti | E-mail / 15:18
                    










Bimbo morto durante il carnevale di Sciacca, al via il processo

Scritto da il 14 ottobre 2021, alle 07:08 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La vicenda che riguarda uno degli eventi più tragici del 2020 approda in aula per la prima udienza. Si è aperto formalmente ieri mattina, davanti il giudice del tribunale di Sciacca Dino Toscano, il processo scaturito dalla tragica morte di Salvatore Sclafani, bimbo di appena quattro anni deceduto durante i festeggiamenti del carnevale di Sciacca.

Sul banco degli imputati siedono tre persone tra cui il padre del piccolo, Francesco Sclafani, nella duplice veste di imputato e persona offesa. Insieme a lui ci sono Giuseppe Corona, 43 anni, presidente della società che ha organizzato la manifestazione, e Giuseppe Sclafani, 39 anni, presidente dell’associazione che ha realizzato invece il carro allegorico dove si è consumata la tragedia.

Ieri mattina sono stati ammessi i mezzi di prova e, il prossimo 23 novembre, saranno sentiti i primi testimoni dell’accusa cioè alcuni agenti di polizia giudiziaria.

Secondo la ricostruzione delle indagini, coordinate dai pm Michele Marrone e Roberta Griffo, il bambino sarebbe stato poggiato sopra il carro forse per scattare una fotografia. Quando il mezzo si è mosso il piccolo ha perso l’equilibrio cadendo di sotto. Un disperato tentativo fu effettuato prima in un vicino punto di soccorso e poi nel locale ospedale dove purtroppo non il bimbo è morto.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata