Notizie | Commenti | E-mail / 09:21
                    










La moglie vuole denunciarlo, il marito la chiude in casa con i suoceri, arrestato

Scritto da il 14 ottobre 2021, alle 07:04 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Per evitare alla moglie di andare a denunciare le violenze subite ha chiuso la donna e i suoi genitori in una sua proprietà privata. Ed ha chiuso il cancello con un lucchetto. È l’accusa contestata da carabinieri del comando provinciale di Catania a un 39enne della provincia che è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e violenza privata.

Militari dell’Arma sono intervenuti perché richiamati dalle urla di tre persone che chiedevano di essere liberate. L’uomo, arrivato ad aprire, ha spiegato l’uso del catenaccio con la paura di essere aggredito da moglie e suoceri.

La donna voleva denunciare ennesima aggressione
Ma la donna ha poi fornito una versione completamente diversa: dopo l’ennesima aggressione si era decisa ad andare dai carabinieri per denunciarlo. Lui per bloccarla ha chiuso il cancello della proprietà con un lucchetto, bloccando dentro la moglie e i suoi genitori, minacciando il suocero facendo il gesto di una pistola con la mano. Portata al pronto soccorso del Policlinico di Catania i medici hanno riscontrato segni di percosse giudicate guaribili in 10 giorni. L’uomo è stato condotto in carcere.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata