Notizie | Commenti | E-mail / 08:09
                    








Covid, l’Asp di Agrigento: “Molti più positivi ma meno impatto sugli ospedali rispetto allo scorso anno”

Scritto da il 15 gennaio 2022, alle 07:12 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Bisogna dare i numeri sul covid ma bisogna anche saperli leggere e interpretare. In questo momento i dati sono esagerati e vanno letti bene.” Lo dice il commissario straordinario dell’Asp di Agrigento, Mario Zappia, nel consueto punto settimanale sull’andamento epidemiologico in provincia.

“Il numero di positivi di oggi, rispetto a quelli dello scorso anno, non produce lo stesso effetto. Il 10% di duecento positivi dello scorso anno finiva in ospedale mentre oggi – che non c’è paragone in termini di contagio – non è così ma al massimo all’1%. I numeri vanno letti e interpretati dunque. Non vi preoccupate di tutti questi positivi perché dal punto di vista sanitario impattano di meno sul sistema sanitario. Ovviamente il virus è tra di noi e circola in maniera corposa. Dal 6 al 12 gennaio abbiamo effettuato 15.878 tamponi e 7.897 sono risultati positivi il che vuol dire quasi il 50%. L’unico dato importante è che il virus circola in maniera spropositata e quindi bisogna essere prudenti in ogni caso. Ad oggi ci sono oltre 10 mila positivi in provincia ma il focus su cui dobbiamo concentrarci sono vaccini e ospedali. Il numero dei vaccini cresce e dal 6 al 12 gennaio abbiamo fatto 36.590 vaccinazioni. Numeri importanti. Di questi quasi 6 mila sono prime dosi il che ci fa ben sperare. Per i bambini si viaggia sui 400-500 vaccini al giorno.”

“La percentuale dei posti letto occupati al momento è all’80% sia a Ribera che ad Agrigento. L’Asp si sta preoccupando al fine di attivare ulteriori posti. E’ possibile che si verifichino accorpamenti e rimodulazioni. Stiamo resistendo per garantire e mantenere l’assistenza ai pazienti no covid. C’è un doppio canale di lavoro ma stiamo provando a mantenere livelli alti di assistenza ai pazienti fragili e oncologici. ”



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata