Notizie | Commenti | E-mail / 05:23
                    








La Sicilia prima regione d’Italia per digitalizzazione comuni

Scritto da il 20 marzo 2022, alle 07:20 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia, Scienze e tecnologie. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Quattro anni fa, nel marzo 2018, l’Assessorato all’Economia, ha approvato l’Agenda Digitale Sicilia, dando di fatto il via alla transizione digitale nell’Isola. Da quel momento il Governo Musumeci ha accelerato nella spesa dei fondi europei affidati per il digitale.
Al 28 febbraio 2022 le iniziative finanziate dall’Assessorato all’economia-ARIT con le risorse europee dall’agenda digitale, vedono un avanzamento di oltre il 93%. Un risultato che sopravanza quello delle regioni europee più sviluppate, I dati forniti dall’infratel, Società in house del Ministero per lo Sviluppo Economico, vedono l’Isola tra le prime grande regioni italiane per la percentuali di Comuni collaudati positivamente (60%) ed, in termini asssoluti, seconda (dietro l’Abruzzo) per un punto percentuale.
“È una delle tante azioni avviate già nelle prime settimane di governo, frutto del buon impiego dei fondi comunitari, che adesso diventa realtà: per connettività a banda larga siamo tra le regioni europee più sviluppate e in Italia quella con la percentuale più elevata. Una misura apparentemente invisibile che consente però un miglioramento evidente in favore di tutti. Oggi, sul piano della transizione digitale, possiamo guardare al futuro con maggiore ottimismo ed ambizione”, commenta il presidente della Regione, Nello Musumeci.
“La Sicilia ha investito, – dichiara l’Assessore all’Economia, Gaetano Armao – negli ultimi tre anni, oltre 300 milioni di euro per l’infrastrutturazione digitale e ed è divenuta la Regione più infrastrutturata sul piano digitale del Mediterraneo, avendo conseguito il pieno utilizzo delle risorse europee e candidandosi ad un rafforzamento degli investimenti nella programmazione 21-27. La transizione digitale, a beneficio delle imprese e dei cittadini siciliani, è oggi una realtà.”



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata