Notizie | Commenti | E-mail / 12:29
                    








Canicattì, i consiglieri di opposizione: “Un pò di onestà intellettuale non farebbe male……”

Scritto da il 4 maggio 2022, alle 09:56 | archiviato in #Esclusiva, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo  da parte dei consiglieri comunali di opposizione


Premesso:

COMUNICATO

 

Premesso:

Il Sindaco della Città di Canicattì, Vincenzo Corbo, con propria Ordinanza n. 16/2022, al fine di contrastare le problematiche inerenti l’ordine pubblico, ha disposto quanto segue :

  • Il divieto assoluto, dalle ore 18,00 alle ore 24,00, di somministrazione e vendita per asporto di bevande di qualsiasi natura in bottiglie di vetro;
  • Il divieto di utilizzo di bottiglie di vetro o altri materiali il cui utilizzo improprio risulta idoneo a minacciare la incolumità personale per il consumo di bevande nelle aree pubbliche e aperte al pubblico;
  • L’imposizione della chiusura a tutti i locali all’interno del territorio comunale entro e non oltre le ore 24.00;
  • Con successiva ordinanza n. 19/2022 disponeva la chiusura obbligatoria entro e non oltre le ore 00 a tutti i locali all’interno del territorio comunale.

 

Tenuto conto che:

  • Con l’ultima ordinanza n. 32/2022 è stata prolungata la chiusura obbligatoria entro e non oltre le ore 03.00 a tutti i locali all’interno del territorio comunale, fermo restante che la filo diffusione venga spenta entro e non oltre le 1,00 del giorno successivo;

 

  • che la decisione di prorogare la chiusura dei locali è maturata, secondo le dichiarazioni del Sindaco, anche a seguito di interventi a supporto della scelta operata dai consiglieri di maggioranza: Restivo, Onolfo, Alaimo e Curto, che si sono resi conto della illogicità delle superiori ordinanze, preoccupati dalle insistenti lamentele dei rappresentati del settore e di molti nostri concittadini.

 

Tenuto conto altresì che:

con apposita mozione presentata dai colleghi di Soprattutto Canicattì Cuva, Di Fazio, Muratore Lillo, emendata dai consiglieri Cilia, Lalicata, Marchese Ragona e Sciabarrà con la quale si impegnava il Sindaco della Città a revisionare l’Ordinanza Sindacale                      n. 16/2022:

  • nel rispetto dei principi di proporzionalità e ragionevolezza e previa apposita consultazione dell’organizzazioni di categoria del settore di somministrazione di alimenti e bevande;
  • prevedendo il potenziamento del servizio di pattugliamento della Polizia Municipale e delle Forze dell’Ordine, quest’ultime possibilmente in borghese, in modo da garantire una maggiore presenza, specie nelle ore serali nei posti più frequentati dai ragazzi e dalla famiglie;
  • promuovendo presso le scuole di ogni ordine e grado di iniziative sociali di educazione alla cultura, alla sicurezza e alla legalità in sinergia e collaborazione con le Istituzioni preposte;

 

Atteso che la superiore mozione discussa nel Consiglio Comunale del 18/03/22, veniva irragionevolmente bocciata dalla maggioranza.

Al riguardo si ritiene utile riportare fedelmente l’esito della votazione:

Favorevoli 8 Consiglieri Comunali: Cilia, Cuva, Di Fazio, Falcone, Lalicata, Muratore Calogero, Marchese Ragona e Sciabarrà.

Astenuti 6 Consiglieri Comunali: Licata, Restivo, Alessi, Lo Giudice, Turco e Muratore Anna.

Contrari 7 Consiglieri Comunali: Alaimo, Onolfo, Curto, Muratore Massimo, Cipollina, Ferraro Carmelo, Ferraro Rossella.

 

Prendiamo atto della nuova ordinanza, apprezziamo l’ammissione e il riconoscimento da parte del Sindaco e di quanti lo hanno supporto nella decisione, delle assurde e vessatorie ordinanze precedenti.

Riteniamo altresì utile affermare che a nulla è valsa la restrizione fino ad ora operate. Anzi a qualcosa è valso!

Far pagare multe ai poveri esercenti che ancora oggi cercano di riprendersi dalla batosta del Covid-19 e dagli effetti della crisi economica.

 

Ci fa piacere che i colleghi della maggioranza (Restivo, Onolfo, Alaimo e Curto) si siano finalmente ravveduti dell’assurdo atteggiamento tenuto durante i lavori del Consiglio Comunale del 18/03/22 e abbiano ricondotto a migliori intendimenti il sindaco. Ci auguriamo che questo confronto con la propria maggioranza, decantato da Corbo, sia reale e non solo di facciata, e che non solo continui, ma si estenda all’intero Consiglio Comunale.

Ne gioverebbe l’intera cittadinanza, a cui con questo comunicato ci rivolgiamo con il solo scopo di informarla correttamente.

 

I consiglieri comunali : Cilia, Cuva, Di Fazio, Falcone, Lalicata, Muratore Calogero, Marchese Ragona e Sciabarrà.

 

 

 

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì, i consiglieri di opposizione: “Un pò di onestà intellettuale non farebbe male……””

  1. Cittadino ha detto:

    Scusate, nessuno si sta occupando di un grandissimo disagio che stanno vivendo almeno duemila famiglie a Canicatti: ad aprile sono andati improvvisamente in pensione tre medici di famiglia costringendo moltissime persone (si puo stimare almeno seimiila) a fare file interminabili all’asp per presentare la domanda cartacea di cambio medico. Ogni mattina da circa un mese si assiste davanti l ingresso presso gli ambulatori di via micca a resse, risse e assembramenti di utenti da fare rabbrividire. Assente una procedura on line, assente perfino un servizio banale di numerino di prenotazione come dal salumiere pee cui ogni giorno è rissa. Ivtempi di attesa in fila superano le 5 ore per cui capita spesso, come nei film di Fantozzi, che dopo aver atteso 5 ore chi è rimasto in fila si vede abbassare la tendina dello sportello per fine orario e si è costretti a ritornare un altro giorno. Per non parlare poi dei computer non funzionanti, non si capisce come ma si bloccano i computer la mattina all inizio del turno, verso le 10.30 in orario pausa caffe e a fine mattinata per scoraggiare gli ultimi in fila… ROBA DA TERZO MONDO (con tutto il rispetto per il terzo mondo)

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata