Notizie | Commenti | E-mail / 08:22
                    








Maltrattamenti, maestra assolta dopo 8 anni

Scritto da il 14 maggio 2022, alle 06:48 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

A otto anni dai fatti il giudice monocratico del tribunale di Termini Imerese, Gregorio Balsamo, ha assolto una maestra accusata di maltrattamenti nei confronti dei bambini della sua classe elementare. Prescritto un solo episodio, risalente al 2010, mentre per tutto il resto l’avvocato Vincenzo Lo Re, legale di Enza Cusumano, ha dimostrato l’insussistenza delle contestazioni. Gli episodi avvennero nel paese di Palazzo Adriano e la Cusumano era stata sospesa dall’insegnamento: per otto anni ha ricevuto un assegno alimentare, uno stipendio decurtato, per consentirle di avere il minimo essenziale; ora potra’ avere tutti gli arretrati. La denuncia era stata presentata da una mamma per le punizioni dure che sarebbero state inflitte al figlio, particolarmente vivace e costretto – secondo l’accusa – a stare chiuso da solo in una stanza o in un balcone e a subire percosse. Un altro alunno sarebbe stato portato in un’altra classe e fatto stare faccia al muro da un’altra insegnante. I 15 compagni di classe della vittima sono stati sentiti come testi e in 14 hanno escluso schiaffi o punizioni corporali. Lo stanzino usato per le punizioni era in realta’ l’aula usata dalle maestre di sostegno.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata