Notizie | Commenti | E-mail / 14:34
                    








Agrigento, “Si sente male al lavoro e muore”: a processo il collega

Scritto da il 25 maggio 2022, alle 06:48 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Accusa un malore al rientro dalla giornata di lavoro, dove aveva accompagnato un amico dipendente di una ditta che si occupa del trasporto di bombole, e dopo due giorni muore in ospedale a soli 43 anni per emorragia cerebrale. A processo, dopo la chiusura delle indagini, ci va il collega per l’ipotesi di reato di omissione di soccorso. La vicenda risale al dicembre 2016 e riguarda la morte di B.H. ma soltanto nel 2020 si arriva alla citazione in giudizio dell’imputato.

La Procura di Agrigento con il pm Salvatore Caradonna contesta al 48enne operaio di Villaseta, difeso dall’avvocato Monica Malogioglio, il non aver fornito l’assistenza occorrente al collega e di non aver avvisato immediatamente le autorità. Secondo la ricostruzione, infatti, B.H. avrebbe accusato forti malori durante il tragitto di ritorno manifestando vomito, debolezza, capogiri. Il 43enne sarebbe stato poi accompagnato a casa dal collega, e non in ospedale, dove poi avrebbe perso conoscenza fino al trasferimento al San Giovanni di Dio dove, due giorni dopo, è deceduto.
In aula, davanti il giudice monocratico del tribunale Rossella Ferraro, sono comparsi due testimoni. Si tratta della vedova e moglie della vittima e della dottoressa del 118 che ha effettuato il primo intervento. La prima ha riferito le chiamate avute col marito affermando che in mattinata la situazione era normale fino ad un progressivo peggioramento che colloca intorno alle 17. Il medico ha invece riferito sulle condizioni di salute dell’uomo al momento dell’intervento e cioè con i parametri vitali nella norma ma in uno stato soporifero fino alla perdita dei sensi. Si torna in aula il prossimo 8 giugno.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata