Notizie | Commenti | E-mail / 09:58
                    








Al via le celebrazioni del Venerabile Andrea da Burgio

Scritto da il 25 maggio 2022, alle 07:12 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Tutto pronto per le celebrazioni in onore del Venerabile Andrea da Burgio promosse dal vicepostulatore fra Michele Barone e dall’arciprete Davide La Corte che culmineranno il 16 giungo, giorno in cui ricorre il 250° anniversario della sua morte.

Beatificazione Livatino, Papa Francesco ai magistrati, “Siate difensori di legalità e libertà”
Le celebrazioni si terranno mercoledì 25 maggio a Burgio, nell’Agrigentino, paese di nascita del venerabile, al secolo Andrea Sciortino.

Per quella data sarà presente a Burgio, proveniente da Roma, il postulatore generale per le cause di beatificazione, Fra Carlo Calloni. In quella occasione sarà proiettato un video dedicato al Venerabile e presentate alcune testimonianze di devoti che da lui hanno ricevuto delle grazie. Dopo la celebrazione della Santa Messa, sarà presentata una canzone, dal titolo “E mi avvicino a te”, dedicata al Venerabile, eseguita dal soprano Piera Grifasi e dal tenore Giuseppe Infantino, su musiche del Maestro Sillitti e testi di Vito Ferrantelli.

Gli alunni dell’Istituto Comprensivo ‘A.G.Roncalli’ di Burgio si esibiranno in un musical che riassume le tappe più importanti della vita dell’umile fraticello.

Chi era il Venerabile Andrea da Burgio

Il Venerabile Andrea da Burgio, al secolo Nicolò Sciortino, frate laico Cappuccino nacque a Burgio (Agrigento) il 10 Settembre 1705. All’età di trentacinque anni entrò nel Convento dei Frati Minori Cappuccini di Monte San Giuliano (l’odierna Erice), ove fece il noviziato e indossò l’abito cappuccino (24 aprile 1735). Nel 1746 fu inviato in Africa e vi rimase per diciassette anni impegnato nelle missioni in Congo ed in Angola.

Nel suo lungo peregrinare per il mondo è stato anche a Lisbona, in Portogallo, dove, grazie alla sua fama di santità e alle sue doti taumaturgiche, fu richiesto alla corte di Re Giuseppe Emanuele I, figlio di Giovanni V, che aveva paradossalmente firmato un decreto di espulsione dal regno di tutti i religiosi.

Il Re Giuseppe I, che aveva conosciuto frate Andrea nel 1746 durante un viaggio in Africa, ottenne dal Papa il permesso di farlo rimanere per un periodo nella sua reggia.

Nel 1873 la proclamazione a Venerabile
Fra Andrea fu anche in Spagna dove guarì il viceré di Cadice dalla paralisi. Nel luglio del 1763, rientrò in Sicilia, a Palermo, dove morì il 16 giugno 1772. Il 9 febbraio 1873 il Santo Padre Pio IX lo proclamò Venerabile.

Nel 2012 le spoglie mortali del Venerabile sono state traslate nel Convento dei Cappuccini di Burgio, suo paese natìo.

Egli simboleggia i valori universali di umanità e umiltà ed il suo messaggio corrisponde pienamente al suo stile di vita, fondato sulla semplicità e sulla preghiera.

I concittadini di Burgio e i suoi devoti sparsi in tutto il mondo oggi ne reclamano a gran voce la beatificazione. Il venerabile Andrea da Burgio fino a qualche anno fa era venerato ai cappuccini di Palermo.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata