Notizie | Commenti | E-mail / 15:49
                    








FAI Sicilia, aiuti all’autotrasporto: interviene Salvatore Bella

Scritto da il 26 giugno 2022, alle 11:34 | archiviato in Photo Gallery, Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

E’ notizia di questi giorni la pubblicazione sul sito della Regione Siciliana – Assessorato Infrastrutture e Mobilità, pubblicato dopo qualche giorno nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, dell’Avviso per la concessione di contributi a fondo perduto, per un totale di 10 milioni di euro, in favore degli autotrasportatori aventi sede in Sicilia per il recupero parziale del costo di attraversamento dello Stretto di Messina. La notizia è stata diramata anche dal Presidente della Regione Musumeci e dall’Assessore Falcone il quale ha dichiarato ai media che la misura è frutto della promessa alle imprese di autotrasporto, nel contesto della mobilitazione della categoria, sfociata in blocchi, dei mesi scorsi, per aiutarle in un momento in cui erano soffocate dai rincari. Precisa Falcone: “un atto concreto di solidarietà della Regione verso la categoria che diventa adesso realtà”.

Interviene sulla questione il Segretario di FAI Sicilia Salvatore Bella il quale afferma che la misura messa in campo dalla Regione si prospetta come un fallimento:

Afferma Bella “l’Avviso dell’Assessorato regionale infrastrutture e mobilità presenta due problemi:

non prevede, come ormai tutte le misure messe in campo dalle pubbliche amministrazioni in materia di contributi e aiuti alle imprese, la possibilità di conferire procura ad un altro soggetto. Questo “vuoto” non è di poco conto se consideriamo che l’istanza potrà essere inoltrata solo tramite Spid dal legale rappresentante e che la quasi totalità dei padroncini e dei titolari di pmi guida il proprio camion. Su questo aspetto abbiamo avvisato l’Assessorato che proprio i più piccoli saranno i più danneggiati, ma senza risultati;
i contributi sono concessi in “de minimis” seguendo così la strada più semplice per la Regione che non ha proceduto a notificare l’aiuto all’U.E.; questo significa che le imprese che negli ultimi 3 esercizi, compreso quello in corso, hanno ricevuto altri aiuti in “de minimis” per un importo totale pari a 100.000,00 euro non potranno presentare istanza alla Regione. Inutile dire che le grandi aziende sono tagliate fuori dalla misura, ma anche molte pmi hanno già raggiuto tale limite e anch’esse saranno tagliate fuori.
Esprimere soddisfazione per questo Avviso pubblico da parte del Presidente della Regione e dell’Assessore alle infrastrutture e mobilità è quantomeno azzardato. Io sono convinto che quei soldi resteranno nelle casse della Regione.

Spero ovviamente di sbagliarmi, ma non credo”.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata