Notizie | Commenti | E-mail / 17:00
                    








Musumeci scrive ai dirigenti della Regione, “Niente avvisi pubblici con scadenza ad agosto”

Scritto da il 5 agosto 2022, alle 06:53 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Ho appreso che presso alcuni dipartimenti regionali sono state recentemente avviate procedure di interpello e/o attribuzione di incarichi i cui termini per la presentazione delle domande avranno scadenza nel corrente mese di agosto. È una deplorevole prassi talvolta utilizzata nel passato e che non può più essere tollerata”.
Lo scrive il presidente della Regione Nello Musumeci in una nota diretta al segretario generale della Regione e a tutti i dirigenti generali dei dipartimenti.

“Salvo comprovate e motivate esigenze di celerità imposte dalla normativa vigente o da improrogabili necessità dell’ufficio – prosegue il governatore siciliano – deve essere prioritariamente consentita e salvaguardata la massima partecipazione di tutti i potenziali destinatari degli stessi avvisi, evitando che, al contrario, il periodo feriale e vacanziero possa diventarne ostacolo, a beneficio di pochi e ben informati”.

“Posticipare le scadenze alla metà del mese di settembre”
“Pertanto – conclude Musumeci – tutti i termini delle procedure già avviate (o da avviare nel corrente mese), con scadenza per la presentazione delle domande ad agosto, devono essere posticipati almeno alla metà del mese di settembre”.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata