Notizie | Commenti | E-mail / 16:24
                    








Raid alla villa comunale di Naro, due minori vanno dal sindaco e chiedono scusa

Scritto da il 6 agosto 2022, alle 07:22 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Naro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Nei giorni scorsi, dopo il danneggiamento con graffiti ingiuriosi ad una villa comunale, il sindaco di Naro Maria Grazia Brandara aveva lanciato un appello agli autori del gesto: presentatevi al Comune ammettendo le vostre responsabilità e ritireremo la denuncia presentata alle forze dell’ordine.

Ventiquattro ore dopo quell’appello, due ragazzini minori hanno chiesto udienza al primo cittadino della “Fulgentissima” confermando di aver provveduto loro, con delle bombolette spray, a tracciare scritte blasfeme e ingiuriose e dichiarandosi pronti a riparare al torto commesso verso la comunità.

“Ho quindi deciso di ritirare la denuncia che avevamo già presentato – spiega Brandara – e di accogliere l’impegno dei giovani a svolgere delle attività sociali per riparare al torto commesso. Non solo, gli stessi mi hanno confermato l’impegno a occuparsi di sorvegliare affinché altri episodi non abbiano da accadere ad opera di altri giovanissimi. Credo – conclude Brandara – che questa vicenda abbia avuto un importante ruolo pedagogico verso non solo questi ragazzi ma anche di altri giovani che manifestano un’avversione immotivata verso il bene collettivo. C’è ancora tanto da lavorare, ma sono questi piccoli segnali che ci fanno ben sperare per il futuro”.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata