Notizie | Commenti | E-mail / 04:49
                    








Picchia la moglie incinta e la chiude in casa: arrestato 35enne

Scritto da il 9 agosto 2022, alle 06:28 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Un 35enne catanese è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I militari sono intervenuti in una zona residenziale di Pedara dopo una segnalazione arrivata al 112 di una violenta lite tra coniugi.

Raggiunta l’abitazione, nel cortile di casa si sono trovati di fronte la donna, una 37enne, in evidente stato di agitazione, dolorante e con vistose tracce di sangue sul viso. Ai militari ha riferito che il marito aveva chiuso il cancello di casa per impedirle di scappare e che al loro arrivo si era rifugiato in mansarda. Dopo aver scavalcato la recinzione, i carabinieri l’hanno raggiunta e condotta in ospedale, dove i medici le hanno riscontrato contusioni e ferite in varie parti del corpo, giudicate guaribili in 30 giorni.

La donna incinta ha raccontato ai militari che non si trattava del primo episodio di violenza e aggressione fisica ad opera del convivente, ma solo dell’ultimo, in ordine temporale, di una serie di episodi di maltrattamenti da lei subiti che, tuttavia, non aveva mai denunciato. Il 35enne è stato rintracciato al piano superiore dell’abitazione.

La lite tra i due conviventi, scaturita per futili motivi, si era trascinata per tutta la casa, in particolare nell’open space e in camera da letto, che i militari hanno trovato completamente a soqquadro. L’uomo è stato condotto in carcere in attesa dell’udienza di convalida





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata