Notizie | Commenti | E-mail / 09:33
                    








A Realmonte il corso “Riani-mare: 3 mosse per salvare una vita”

Scritto da il 10 agosto 2022, alle 07:08 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Promuovere la cultura della defibrillazione precoce e far comprendere a tutti la semplicità e l’importanza dell’uso precoce del defibrillatore per salvare vite umane. Questo l’obiettivo  dell’iniziativa: “RIANI-MARE- 3 mosse per salvare una vita”, svolta ieri mattina  nello  stabilimento balneare Baia delle Sirene di Giallonardo a Realmonte. L’istruttore Riccardo Pagnottella di BLS-D “IRC Comunità A.P.S.”  dei volontari della “S.S.T.-Squadre di Soccorso Tecnico delegazione di Sciacca O.D.V. ha tenuto un corso di due ore   con prove pratiche dimostrative per sensibilizzare  i presenti e promuovere la cultura della defibrillazione precoce e far comprendere a tutti la semplicità e l’importanza del defibrillatore per salvare vite umane.

“ Questa giornata informativa- spiega Riccardo Pagnottella- ha  l’obiettivo di sensibilizzare l’utilizzo del Numero Unico di Emergenza 112 e far comprendere in pochi minuti a qualunque cittadino come sia semplice l’utilizzo di un Defibrillatore semiautomatico o automatico (DAE) e quanto sia fondamentale un intervento immediato, sottolineando come l’Italia ha atteso per 20 anni la Legge 116/2021 che finalmente autorizza chiunque, anche se non formato ad utilizzare un defibrillatore seguendo le semplici indicazioni dell’operatore dell’ Emergenza Sanitaria che lo guida passo passo. Il DAE se utilizzato entro i primi 3 minuti dall’evento, triplica la possibilità di sopravvivenza. Oltre all’utilizzo del defibrillatore si è fatta una dimostrazione delle tecniche RCP di Rianimazione Cardio Polmonare e di disostruzione delle vie Aeree (Adulto-bambino e lattante), dando la possibilità ai presenti di provare loro stessi tali manovre. “ Proficuo il corso di stamane rivolto alla cittadinanza- dice il sindaco Sabrina Lattuca-  ringrazio l’associazione Amici di Giallonardo,  i tecnici che hanno tenuto la lezione  e, Cinzia Savarino per aver promosso l’iniziativa, in ricordo del marito. E’ stato utilissimo  informare e formare  la comunità  con semplici ma utilissime dimostrazioni  che possono salvare una  vita.  Un’iniziativa promossa dall’Ass. “Amici di Giallonardo”,presieduta da Giovanni Alessi e realizzata  in occasione della giornata commemorativa dedicata a chi ci ha lasciato, in particolare a Giovanni Porrovecchio e Salvatore Formica,scomparsi prematuramente lo scorso anno.  Cinzia Savarino, vedova Porrovecchio, donò l’estate scorsa  all’associazione “Amici di Giallonardo” un defibrillatore semiautomatico DAE che fu collocato nello stabilimento balneare Baia delle Sirene e, ieri mattina il corso,  per un utilizzo immediato dello strumento in caso di emergenza. “ Siamo qui in ricordo di Giovanni Porrovecchio e di Salvatore Formica- afferma Cinzia Savarino-  abbiamo voluto dare dimostrazione di un corso di primo soccorso, informando i presenti  sulle  semplici tecniche  da mettere in atto per soccorrere chi  necessita di aiuto immediato e, nel caso del defibrillatore  bastano solo tre semplici gesti per salvare una vita. Ringrazio  il sindaco della sua presenza, l’associazione, i volontari  ed  il titolare del Lido per la sua disponibilità”.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata