Notizie | Commenti | E-mail / 10:11
                    








Sequestrata merce contraffatta, Federmoda: “maggiori controlli anche sul commercio online”

Scritto da il 24 settembre 2022, alle 07:13 | archiviato in Agrigento, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Solo alcuni giorni fa a Palermo sono stati sequestrati mille capi di abbigliamento contraffatti dalla guardia di finanza, controlli scattati in un negozio.Oggi la notizia legata al contrabbando, ovvero, sequestrati al porto di Palermo 41 mila capi di abbigliamento, proveniente da Tunisi e destinati a due importatori di cui uno con sede a Palermo.

“Rivolgo con piacere un sincero plauso alla Guardia di Finanza, – dichiara Alfonso Valenza, Presidente di Federmoda Confcommercio Agrigento – per questa ennesima operazione di contrasto all’illegalità che ha consentito di togliere dalla circolazione una consistente quantità di capi contraffatti frutto di contrabbando”.

La Contraffazione rappresenta, soprattutto in momenti di crisi dei consumi, un’inaccettabile forma di concorrenza sleale da parte della criminalità organizzata.

Il nostro paese ha il triste primato europeo di acquisto del falso e come Federmoda non ci stancheremo mai di ribadire che chi acquista un prodotto contraffatto è complice di un reato, mette a rischio la propria salute, quella dei suoi figli ed alimenta il mercato della criminalità organizzata.
“E’ importante combattere la contraffazione commerciale, – conclude Alfonso Valenza- che danneggia fortemente gli operatori che in maniera lecita portano avanti le loro attività e al contempo sono auspicabili sempre maggiori controlli sulle vendite online a garanzia anche del consumatore finale”.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata