Notizie | Commenti | E-mail / 22:21
                    








Maltempo, paura, danni e scuole chiuse, Schifani “Seguo l’evolversi della situazione, pronti all’emergenza”

Scritto da il 27 novembre 2022, alle 23:28 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il maltempo porta danni e disagi in tutta la Sicilia ma soprattutto fra Siracusa e Ragusa. Protezione civile in allerta, inviti a restare a casa e scuole chiuse nel territorio siracusano maggiormente colpito.

“Sono in stretto e continuo contatto con il capo della Protezione civile regionale Salvo Cocina e seguo da vicino l’evolversi della situazione relativa al maltempo nella Sicilia sud-orientale. Mi riservo, una volta avuta la relazione sui danni, di dichiarare lo stato di calamità per quelle zone” dice il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, in merito all’ondata di maltempo che ha colpito alcune aree dell’Isola.

“La Regione – prosegue il governatore – ha dato, inoltre, la propria disponibilità a prestare supporto, con uomini e mezzi, alla Protezione civile nazionale per la tragedia avvenuta nell’Isola di Ischia. Alla comunità campana – conclude Schifani – va la solidarietà e la vicinanza mia personale e di tutto il popolo siciliano. Alle famiglie delle vittime il cordoglio più sincero”.

“Domani scuole chiuse” nel Siracusano
“Nel corso della mattinata di oggi, preso atto dei danni provocati dalle condizioni meteo avverse, è stato deciso che i Sindaci disporranno la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado della provincia per domani, 28 novembre, al fine di consentire le verifiche tecniche dei rispettivi immobili” spiega il prefetto che coordina il Centro coordinamento soccorsi (Ccs).

A causa del maltempo, è stata danneggiata la rete elettrica, per cui, ci sono diversi Comuni del Siracusano che hanno problemi con l’illuminazione. Stamane, la Siam, gestore del servizio idrico a Siracusa, aveva annunciato problemi all’erogazione idrica per via di un black out che ha coinvolto pozzo Grottone, fonte di approvvigionamento del quartiere di Belvedere. “Con riguardo alle diverse diffuse criticità sulle reti infrastrutturali, Enel e Telecom in particolare hanno già provveduto a rafforzare le rispettive squadre ma gli interventi sono ancora resi difficoltosi per
l’impossibilità di operare in alta quota a causa delle forti raffiche di vento” spiega il prefetto Giusi Scaduto.

La viabilità
Resta chiusa la SP 39 lato nord, arteria della zona montana di Siracusa, ma l’accesso a Buscemi è consentito sul lato sud mentre è stata riaperta la Sp 26.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata