Il sindaco di Canicattì, Vincenzo Corbo, ha voluto esprimere ringraziamento all’Arma dei Carabinieri in seguito all’operazione antimafia “Condor”. Il primo cittadino ha anche annunciato che il Comune si costituirà parte civile nel processo. “Desidero tributare il plauso della nostra Città all’Arma dei Carabinieri che, coordinata dal procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia Paolo Guido e dal pm Claudio Camilleri, con l’operazione antimafia “Condor” ha inferto un duro colpo alle organizzazioni criminali di stampo mafioso operanti nell’agrigentino.

Tale operazione, sviluppata con dedizione e professionalità dai carabinieri del nucleo Investigativo di Agrigento, guidati dal comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento, Colonnello Vittorio Stingo, è il frutto della dedizione e della professionalità degli Uomini dello Stato, cui dobbiamo la nostra riconoscenza, quotidianamente impegnati a sradicare la malapianta mafiosa dal nostro territorio.

Preannuncio che la nostra amministrazione, costituitasi parte civile nel processo “Xidy”, intende costituirsi parte civile nel processo che scaturirà dall’operazione “Condor”.