Avviato il cantiere per gli interventi di ristrutturazione del Palazzetto dello Sport “Nicolò Fragapane” di via Marocco. L’intervento, atteso da tempo, riguarda principalmente i lavori per l’adeguamento della struttura sportiva alle normative vigenti. Lo rendono noto il sindaco di Licata, Angelo Balsamo, l’assessore ai lavori Pubblici, Angelo Curella e l’assessora con delega allo Sport, Maria Sitibondo.

“Nello specifico – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Angelo Curella – si procederà con l’eliminazione delle barriere architettoniche, l’adeguamento dei servizi igienico-sanitari del pubblico e degli atleti, il rifacimento degli spogliatoi con l’inserimento di wc per disabili, l’adeguamento delle vie di esodo, la sistemazione del parquet, la sostituzione degli infissi esterni, la sostituzione e l’adeguamento delle ringhiere e dei divisori pubblico-atleti, l’adeguamento dell’impianto elettrico, l’impianto antincendio, le tinteggiature e tutti i lavori accessori e di rifinitura”. È intento di questa Amministrazione – continua l’Assessore Curella – vagliare tutti gli avvisi di finanziamento volti alla riqualificazione e al recupero funzionale delle strutture sportive, ricadenti sul nostro territorio, tenuto conto delle difficoltà di spesa in cui versano le casse del nostro Ente.”

“Con la conclusione dei lavori – aggiunge l’assessora allo Sport Maria Sitibondo – prevista per la fine della prossima primavera, si restituirà alla cittadinanza uno dei simboli dello sport licatese, chiuso dal 2017, riaprendo le porte di casa a tutte le associazioni sportive del territorio che oramai da troppo tempo soffrono per i problemi logistici e organizzativi derivanti dalla chiusura del “Pala Fragapane”. È arrivato il momento – continua l’assessora Sitibondo – di ridare dignità alle attività delle nostre associazioni sportive. Lo sport e i luoghi dello sport vanno tutelati ed è dovere dell’Amministrazione vigilare al fine di garantirne la piena e corretta fruibilità”.