“Da una nostra indagine, e dalle diverse lamentele provenienti dai dipendenti in carico alle diverse
U.U. O.O. del Presidio Ospedaliero “San Giacomo D’Altopasso” di Licata, si evidenziano condizioni di lavoro non idonei a un Presidio dove per “mission aziendale”, si dovrebbe produrre salute e benessere.
Tale malcontento è dovuto alla carenza di personale infermieristico, oggi ancora più evidente, dopo
le dismissione dal servizio di personale andato in quiescenza o assente a vario titolo per permessi vari e/o
limitazioni orarie. Le assenze e le limitazioni orarie di taluni dipendenti, non permettono il buon funzionamento dell’assetto organizzativo nelle varie Unità, come già segnalato dalla scrivente Organizzazione sindacale il protrarsi dell’impiego di risorse umane numericamente limitate, rischia il mantenimento e la qualità dei LEA. Con la presente nota, stiamo a sollecitare lo scorrimento della graduatoria di Mobilità Interna pubblicata con Deliberazione del Commissario n. 2133 del 22/12/2022 ferma alla posizione n.66, ancora attiva e valida dalla 67° posizione e fino alla 89° posizione (vedi allegato “A” P.O. Licata della predetta Delibera n. 2133), tale procedura consentirebbe di sanare il deficit di personale Infermieristico nel sopra citato Presidio Ospedaliero. Viste le carenze organiche presenti in quasi tutti i PP.OO. dell’Asp n. 1 di Agrigento, riteniamo opportuna l’immediata attivazione di una nuova procedura di “avviso” per il reclutamento di personale infermieristico anche a tempo determinato e per soli titoli, considerato che nelle vigenti graduatorie è presente lo stesso personale “già in servizio” nella Vostra Azienda, ragion per cui si chiede una rivisitazione rapida delle attuali graduatorie a tempo determinato e la successiva attivazione di nuove procedure selettive, in vista dell’approssimarsi della stagione estiva (concessione ferie obbligatorie).” Questa la nota della Segreteria Territoriale FSI USAE