Con delibera del Comune, è in vigore il regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni fiscali e degli accertamenti esecutivi. I cittadini interessati possono presentare la dichiarazione di condono. Entro il prossimo 29 febbraio può essere effettuato il pagamento dell’importo in unica soluzione o della prima rata del piano di ammortamento elaborato. Gli atti esecutivi (avvisi di accertamento ed ingiunzioni), notificati entro il 30 giugno 2022, possono essere regolarizzati, senza pagare sanzioni e interessi, ripartendo il dovuto fino a 16 rate bimestrali.
Giovanni Blanda