C’è una prima svolta investigativa nell’aggressione ai danni di una sedicenne di Campobello di Licata accoltellata durante i festeggiamenti di carnevale a Ravanusa. I carabinieri hanno individuato le presunte responsabili dell’accoltellamento: si tratta di due minorenni di Ravanusa adesso indagate per il reato di lesioni personali aggravate. L’inchiesta è coordinata dalla Procura per i Minorenni. Le indagini non si fermano e proseguono al fine di accertare l’esatta dinamica di quanto accaduto.

La sedicenne, secondo una prima ricostruzione, sarebbe stata aggredita a margine di una lite tra minorenni. Le ragazzine avrebbero così estratto un coltello colpendola al volto e al torace. Un fendente, tra naso e sopracciglio, ha provocato un taglio che è stato medicato con oltre trenta punti di sutura. La sedicenne è stata così trasferita all’ospedale Barone Lombardo di Canicattì dove è stata, per fortuna, già dimessa con una prognosi di venti giorni.