Notizie | Commenti | E-mail / 10:14
                    










Torna in TV il Commissario Montalbano più agrigentino del solito

Scritto da il 18 gennaio 2018, alle 13:15 | archiviato in Costume e società. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Febbraio sarà un mese che sicuramente vedrà più milioni di italiani del solito davanti alla TV e più precisamente su Rai 1. Prima il Festival di Sanremo con la nuova direzione artistica di Claudio Baglioni e la conduzione affidata a Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino che dal Teatro Ariston si irradierà in tutta la nazione da martedì 6 a sabato 10 febbraio.

Poi, con il traino del festival della canzone italiana che lo promozionerà ampiamente, lunedì 12 e 19 febbraio, tornerà il poliziotto più amato dagli italiani e dalle italiane: stiamo ovviamente parlando del Commissario Montalbano, il personaggio nato dalla creatività dello scrittore siciliano, empedoclino per la precisione, Andrea Camilleri, interpretato magistralmente nella fiction dall’attore Luca Zingaretti.

Se ci si potesse scommettere sopra, magari con il leovegas codice promo, sarebbe facile pronosticare che anche questa volta la fiction farà un incredibile boom di ascolti, pronto a battagliare con l’inossidabile Don Matteo interpretato da Terence Hill per diventare la serie TV più vista in Italia nel corso dell’anno.

E poi il nuovo appuntamento con Montalbano su Rai 1 sarà anche più agrigentino del solito. Dopo aver visto Montalbano passeggiare dentro la Valle dei Templi lo scorso anno, questa volta il Commissario si recherà alla casa natale dello scrittore Luigi Pirandello insieme alla sua storica fidanzata Livia, interpretata come sempre da Sonia Bergamasco, reduce dal grande successo ottenuto durante le feste di fine anno al cinema con Come un Gatto in Tangenziale insieme a Paola Cortellesi e Antonio Albanese.

Inoltre nel cast ci sarà anche un attore della nostra provincia, Alessandro Gaziano, il cui nome d’arte è Alessandro Mario, già noto al grande pubblico per essere stato nel cast di fiction di successo come Cento Vetrine, Il Bello delle Donne e Incantesimo. Con lui nel cast come “special guest” il siracusano Sebastiano Lo Monaco e la bellissima messinese Stella Egitto vista recentemente nel docufilm di Canale 5 dedicato all’uccisione avvenuta a Palermo dell’imprenditore Libero Grassi dal titolo Io Sono Libero capace di ottenere un consenso unanime di critica e pubblico.

La puntata in questione, quella appunto agrigentina, si chiama Amore e sarà trasmessa per seconda, il 19 febbraio. La trama è tratta da due novelle di Camilleri, “Amore” e “La prova generale”. Due i temi principali dell’intreccio narrativo: la strana scomparsa di una giovane donna ed una particolarissima coppia di anziani letteralmente ossessionati dalla morte.

La prima puntata invece, quella del 12 febbraio, è tratta dal racconto di Camilleri dal titolo “La giostra degli scambi” e vedrà al centro della trama uno scambio di persone e molti altri inquietanti misteri. Fabrizio Bentivoglio e Serena Iansiti saranno gli ospiti speciali di questa puntata.

Confermato poi praticamente tutto il cast che da anni affianca Zingaretti. Ritroveremo dunque Cesare Bocci nei panni dello “sciupafemmine” Mimì Augiello, Angelo Russo in quelli del divertente Catarella ed infine Peppino Mazzotta che ancora una volta sarà l’ispettore Fazio.

Un grandissimo successo che anche da un punto di vista turistico aiuta la Sicilia: sono tantissimi infatti i fan della fiction che vengono nella nostra isola per scoprire le location in cui sono state girate le varie serie di Montalbano ed i tour aumentano di anno in anno a livello esponenziale.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata