Notizie | Commenti | E-mail / 18:38
                    




Favara, il giallo di Gessica: ribalta nazionale per il caso

Scritto da il 18 ottobre 2018, alle 06:48 | archiviato in Cronaca, Favara, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La trasmissione “La Vita in Diretta” di Rai Uno, torna a Favara. La trasmissione condotta da Timberio Timperi e Francesca Fialdini ha mantenuto i riflettori sulla vicenda della scomparsa di Gessica Lattuca, come del resto sta facendo già da diverso tempo.

L’inviata del programma ha parlato del Dna prelevato ai familiari della ventisettenne di cui non si hanno più notizie dallo scorso 12 agosto, “evidentemente ci sono delle tracce che devono essere comparate per capire a chi appartengono”.

Ricordiamo che il settimanale “Giallo” ha dato la notizia di tracce di sangue che sarebbero state trovate nella casa del compagno della donna scomparsa, Filippo Russotto.

Nella trasmissione hanno parlato di queste tracce trovate nel bagno, della scarpa da uomo, del prelievo di tamponi salivari di Russotto e sui bambini e poi di come dalle investigazioni non trapela nulla. Di certo gli investigatori risentiranno tutti quanti hanno a che fare con Gessica.

L’inviata, Elenna De Vincenzo, ha fatto anche un paio di interviste in piazza Giglia, ma la risposta è stata laconica:  “Nun sacciu nenti… ” e “Si sta alla speranza degli inforatori” e ha parlato anche delle tracce trovate dai Ris “la traccia ematica sarebbe stata trovata nel bagno dell’abitazione sotto sequestro di Filippo. Prelevato il Dna del fratello di Gessica, di due figli di lei e della mamma della giovane. Noi sappiamo di questa traccia, non è escluso che ve ne siano di altre. Filippo ha detto che il sangue è di Vincenzo. Effettivamente questa estate sembra che Vincenzo sia rimasto ferito e che sia entrato in casa di Filippo per medicarsi”.

La criminologa Bruzzone, ospite in studio: “Bisogna capire se la traccia appartiene a lei. Se quel sangue non è riconducibile a lei forse la pista sarebbe meno rilevante. Se fosse suo il campione di sangue sarebbe interessante cercare tracce di sangue lavate occulte. Se il sangue risultasse di Gessica quell’ambiente può essere che venga indagato con i luminol”.

La trasmissione parla poi dell’inchiesta sul presunto giro di prostituzione. Una delle ipotesi lanciate in studio è che le donne che si prostituivano ricattavano i loro clienti. Sembra che alcune ragazze filmassero i loro incontri e ricattassero i loro clienti.   Possibile che questo centri con la sua scomparsa?

Sempre in studio è stato detto che i clienti, del presunto giro, spaziavano in un ambito molto ampio, dall’uomo comune e sconosciuto della città, al professionista, al notabile e di come, spesso,  Gessica veniva invitata ad addii al celibato, perchè Gaspare Volpe (ex datore di lavori di Gessica) era inserito in questi contesti.

Un altro retroscena è raccontato dall’inviata a Favara: “Vi abbiamo sempre raccontato Gessica dolce e fragile, ricostruendo l’ultimo mese,  c’erano stati cambiamenti in quanto Gessica usciva e tendeva ad alzare il gomito e a diventare aggressiva come non era mai stata. Con i familiari non si è mai confidata e dire cosa fosse capitato nell’ultimo mese”.

Bruzzone: “Probabilmente si stava rendendo conto che la sua vita stava andando a rotoli. L’ultimo mese della sua vita probabilmente conserva il segreto di quello che è successo”.

Anche la mamma di Gessica è stata protagonista della trasmissione con un’intervista: “Non penso che lui – a detto riferendosi a una domanda su Filippo Russotto- sia stato capace di fare del male alla mamma dei suoi bambini. Io l’ho difeso. Poi mi sono resa conto… qua non ci deve più venire fino a quando non si chiariscono le cose. Quando vuoi i tuoi figli puoi venire a prenderteli, gli ho detto. A me Gessica  non raccontava di violenze. Spero che non trovino niente da lui. Penso questo poi se trovano altro non so… non posso giudicare. Non penso che lui sia stato capace di fare del male a Gessica, spero con tutto il cuore. Sono sette anni che stanno insieme”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata