Notizie | Commenti | E-mail / 09:00
                    








Quali sono le banche più sicure e quali quelle meno affidabili?

Scritto da il 13 gennaio 2020, alle 07:00 | archiviato in Agrigento, Cronaca, Economia, Rubriche. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Quali sono le banche più sicure e quali quelle meno affidabili? Dopo le crisi di Monte Paschi di Siena, Banca Etruria, Carige, Popolare di Bari e chi più ne ha più ne metta, ce lo chiediamo sempre più spesso, ed è necessario conoscere la risposta per essere tranquilli di aver affidato i nostri risparmi a mani “amiche”. L’ultimo studio approfondito sullo stato di salute delle banche in Italia l’ha realizzato Altroconsumo, associazione tra le più conosciute e fidate nella difesa dei consumatori. Gli esperti dell’associazione hanno analizzato i bilanci delle banche compilando una classifica di quelle più solide, con un punteggio che va da 1 sola stella (livello minimo di sicurezza) a 5 stelle (livello massimo). Interessante notare come le 5 più virtuose siano tutte poco conosciute. Anche se compaiono comunque alcune grandi quotate in Borsa, come Fineco Bank (al decimo posto), Intesa Sanpaolo (al sedicesimo) e Unicredit (al diciottesimo).

Al quinto posto tra le banche più virtuose a cui affidare i nostri risparmi nel 2020 troviamo Banca Profilo spa. Non molto nota, è quotata in Borsa ed è una banca indipendente, quindi gode della libertà necessaria per focalizzarsi sulla gestione del patrimonio complessivo dei clienti secondo le specifiche esigenze.

Nata nel 1994 dalla fusione tra Cassa di Risparmio di Biella e Cassa di Risparmio di Vercelli, con sede a Biella, Biver Banca fa parte del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti e opera con 161 filiali in Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia. Per darvi un numero, ha chiuso il primo semestrale 2019 con un utile netto di 5 miliardi di euro. La sua solidità è stata premiata con il quarto posto nella classifica di Altroconsumo.

Al terzo posto troviamo ancora Banca Profilo, questa volta nella sua versione “gruppo”. Una chicca? Banca Profilo offre un titolo bancario che negli ultimi dieci anni ha perso il 65%, ma che secondo le previsioni di Borsa potrebbe far guadagnare nel 2020 oltre il 130% rispetto ai livelli attuali.

Parte del circuito delle 80 banche di credito cooperativo sparse per tutta Italia, la Cassa Centrale Banca-Credito Cooperativo del Nord Est, con sede a Trento, mette al centro l’identità locale sostenendo in particolare le realtà del territorio, ispirandosi al principio della solidarietà sociale tipica del cooperativismo. È la seconda banca più sicura in Italia.

La banca più sicura in Italia è la Aletti e. C Banca di Investimento Mobiliare. Già presente in classifiche precedenti sempre tra le più affidabili, Banca Aletti è una banca storica. Nata nel 1826, partita come cambiavalute nel Mercato di Milano, nel 2007 è entrata a far parte del Gruppo Banco Popolare come una delle maggiori realtà italiane dedicate alle attività di Private Banking. Di recente, è confluita in Banca Aletti tutta l’attività di Private Banking del nuovo Gruppo Banco BPM, banca nata dalla fusione tra Banco Popolare e BPM.

La quinta banca più rischiosa nella classifica di Altroconsumo è la Banca Don Rizzo. Con sede ad Alcamo (TP), è la banca del credito cooperativo della Sicilia occidentale.

Al quarto posto tra le banche più rischiose troviamo la Banca di Filottrano. Banca del credito cooperativo delle Marche, è stata creata nel 1952 grazie all’impegno di gruppi di agricoltori e altri imprenditori locali, con lo scopo di sostenere il tessuto locale.

Sul podio delle peggiori troviamo la Banca di Credito Paolo Azzoaglio. Fondata nel 1879 nel piccolo comune cuneese di Ceva, dove ha sede ancora oggi, è una banca privata e indipendente, nata da una storia di famiglia e da sempre legata ai valori del proprio territorio. Purtroppo, non naviga in buone acque.

Nonostante sia leader in Europa nella gestione e nel factoring verso la Pubblica Amministrazione, fondata nel 1985 da un gruppo di aziende farmaceutiche, la Banca Farmafactoring è la seconda banca meno sicura secondo Altroconsumo.

La maglia nera come banca meno sicura se l’aggiudica la CRU di Rovereto Bcc. Fondata nel 1892, da sempre fortemente legata al territorio trentino, è stata classificata come la meno affidabile di tutte.

 

Fonte: https://quifinanza.it/



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata