Notizie | Commenti | E-mail / 21:13
                    








Angelo Maria Sferrazza, premiato con il “Paladino d’oro” nella sezione “L’altro cinema”. Nemo propheta in patria. Il comune di Canicattì mi ha snobbato e abbandonato

Scritto da il 27 gennaio 2020, alle 14:20 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Canicattì eventi, Cronaca, Eventi. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

C’è anche un agrigentino tra i premiati della quarantesima edizione della rassegna cinematografica internazionale Sport Film Festival. Si tratta del canicattinese Angelo Maria Sferrazza che ha vinto il prestigioso “Paladino d’oro” nella sezione “L’altro cinema” per il cortometraggio dedicato alla figura del giudice Rosario Livatino intitolato “Il giovane giudice”.
La kermesse, giunta alla quarantesima edizione, raccoglie oltre 100 nazioni partecipanti, più di 500 produzioni cinematografiche, 45 film in nomination che si sono contesi il prestigioso premio del “Paladino d’oro” per quattro categorie: sport film, paralympic film, football film, e-sport film.  Premi anche per migliore fotografia, miglior montaggio, miglior sceneggiatura e miglior documentario.
“Dedico questo riconoscimento a tutti i cittadini di Canicattì al comune di Naro che nonostante non essere dello stesso paese mi hanno sostenuto in tutto, purtroppo non posso dire ciò del comune di Canicattì che mi ha snobbato e abbandonato.”



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata