Notizie | Commenti | E-mail / 08:53
                    








Bimba di due anni lanciata in aria colpita dalle pale di un ventilatore

Scritto da il 30 luglio 2020, alle 07:12 | archiviato in Costume e società, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Un gioco che poteva trasformarsi in tragedia. E’accaduto a Palermo. Una bambina di due anni è rimasta gravemente ferita: sarebbe finita contro le pale di un ventilatore durante la festa di compleanno.

La piccola è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Di Cristina di Palermo nel tardo pomeriggio di domenica.
Un parente l’avrebbe infatti presa in braccio, lanciandola in alto per poi riabbracciarla. Un movimento che avrebbe provocato l’impatto con le pale collocate sul tetto e in quel momento azionate. Un impatto che avrebbe causato gravi ferite alla bambina.
“Mio cognato la teneva tra le sue braccia – racconta la zia della piccola – stavano ballando in attesa della cena, ma si è verificato l’imprevedibile. Non si è accorto di questo enorme ventilatore azionato e quando l’ha sollevata di fronte a sé, le pale l’hanno colpita”.

“E’ stato terribile – aggiunge – inizialmente non pensavamo fosse così grave. Invece poi abbiamo visto il sangue e l’abbiamo subito portata al pronto soccorso”. Momenti concitati, seguiti dal ricovero della bambina in Terapia intensiva e poi da un delicato intervento neurochirurgico. “Abbiamo aspettato notizie nell’angoscia più assoluta, abbiamo pregato e vissuto momenti che non auguriamo a nessuno – aggiunge la zia -. Per questo ci teniamo a dire che quello che è successo è stato un incidente, qualcosa che non potevamo prevedere e che ci sta facendo tremendamente soffrire.
Non accettiamo di essere giudicati, nessun padre vorrebbe che qualcosa di simile accadesse ai suoi figli e mio cognato ama profondamente la sua famiglia. Ci conforta aver saputo, oggi, che la bambina respira autonomamente, che sta meglio e continua a rispondere bene alle cure. Ora non ci resta che sperare di uscire quanto prima fuori da questo incubo”.
Gli incidenti con protagonisti i bambini purtroppo sono all’ordine del giorno.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata