Notizie | Commenti | E-mail / 09:40
                    








Ex direttore poste condannato a 4 anni e due mesi di reclusione

Scritto da il 22 settembre 2022, alle 07:18 | archiviato in Castrofilippo, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Non sette anni e mezzo di reclusione, come richiesti dal pubblico ministero Gloria Andreoli, ma 4 anni e due mesi per l’ex direttore dell’ufficio postale di Castrofilippo di 60 anni, accusato di avere sottratto circa 160mila euro ai clienti. La decisione è della Seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento (collegio presieduto da Wilma Angela Mazzara) che ha anche disposto risarcimento per Poste Italiane pari a 200 mila euro nonchè la confisca di altri 50 mila euro da aggiungersi alle somme sequestrate in precedenza.

Secondo l’accusa si sarebbe appropriato di denaro prelevandolo dai libretti postali di alcuni clienti causando un danno di circa 220 mila euro.

è accusato di truffa aggravata e continuata e peculato a conclusione delle indagini dei carabinieri dopo la segnalazione degli uffici che avevano sospeso dall’incarico : spariti 51 mila euro dal bancomat e 180 mila euro dai conti di diversi clienti.

è stato in passato notificato un decreto con il quale il Tribunale ha disposto il sequestro preventivo, in funzione di successiva confisca, delle somme di denaro depositate in conti correnti intestati o cointestati al reo, nonché di eventuali investimenti in titoli, obbligazioni o altre forme d’investimento, sino al raggiungimento della somma di euro 200 mila a copertura delle somme da restituire.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata