Notizie | Commenti | E-mail / 11:55
                    








Prevenzione territorio e ambiente, a Porto Empedocle protocollo tra Carabinieri e Enel

Scritto da il 23 novembre 2022, alle 07:02 | archiviato in Ambiente, Cronaca, Porto Empedocle. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’Arma dei Carabinieri ed Enel ancora più vicine per la prevenzione e il contrasto all’illegalità, la tutela dell’ambiente e del territorio.

Anche a Porto Empedocle sono stati avviati i primi contatti con L’Arma dei Carabinieri che consentiranno di attuare territorialmente quanto previsto dal protocollo, sottoscritto tra Arma e Azienda elettrica nel novembre dello scorso anno, focalizzato sulla protezione dell’ambiente e delle risorse naturali, la lotta ai cambiamenti climatici e il contributo per uno sviluppo economico sostenibile del territorio.

È proprio sul territorio che l’accordo avrà la sua piena operatività grazie al nuovo modello di sicurezza partecipata che permetterà di affrontare congiuntamente le complesse problematiche connesse alla sicurezza e continuità operativa delle reti e delle infrastrutture elettriche, alla protezione del personale preposto alla loro gestione e al patrimonio aziendale.

Per tale ragione è molto importante la sinergia avviata a Porto Empedocle, dove l’azienda, dal 1963, ha una sua centrale per la produzione di energia elettrica e dove, nel 2015, è stato realizzato un nuovo turbogas di 80 MW, in ciclo semplice, alimentato a metano.

“La salvaguardia dell’ambiente e la tutela della legalità, ha dichiarato il Col. Vittorio Stingo – Comandante Provinciale dei Carabinieri di Agrigento – sono obiettivi primari per l’Arma dei Carabinieri, perseguiti anche attraverso l’attività delle sue componenti specialistiche. Questi sono i presupposti con i quali l’Arma e l’Enel, che fanno della capillarità il loro punto di forza, hanno sottoscritto il protocollo finalizzato al raggiungimento del comune obiettivo di ampliare le proprie conoscenze negli ambiti di prevenzione e contrasto all’illegalità, a tutela dei servizi alla cittadinanza”.

Il progetto di riqualificazione della centrale di Porto Empedocle, con la realizzazione di un nuovo impianto dotato di tecnologie avanzate che ne garantiscono le migliori performance ambientali, rappresenta un successo per il territorio e ha consentito di proseguire nella strada dell’eccellenza e di garantire i migliori standard ambientali. Elementi per cui l’impianto empedoclino è stato inserito tra le eccellenze riconosciute dal Protocollo nazionale con i Carabinieri nella prospettiva di uno sviluppo sempre più ecosostenibile.

“Lo sviluppo di una nuova forma di collaborazione con una prestigiosa istituzione come l’Arma dei Carabinieri – ha commentato Concetto Tosto, responsabile Enel Produzione Power Plant South, – è in linea con il nostro impegno per la sostenibilità e la legalità, permettendoci in tal modo di garantire maggiore sicurezza alle donne e agli uomini che lavorano in Enel e alle infrastrutture aziendali che garantiscono un servizio pubblico essenziale per l’intera Comunità”.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata