Notizie | Commenti | E-mail / 10:12
                    






Campobello di Licata, Calogero Falsone dal carcere trasferito in ospedale a Palermo

Scritto da il 31 maggio 2013, alle 07:17 | archiviato in Campobello Di Licata, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il campobellese Calogero Falsone non può stare in carcere. Il gip di Palermo, Nicola Aiello, ne ha disposto il trasferimento dalla casa circondariale Petrusa al reparto detenuti dell’ospedale Civico di Palermo. I legali del fratello del super boss Giuseppe, gli avvocati Daniela Posante e Giovanni Castronovo, chiedevano gli arresti domiciliari sostenendo che le sue condizioni di salute non fossero compatibili con il regime carcerario. Calogero Falsone si trova in carcere da circa un anno con l’accusa di tentato omicidio ai danni di un pastore rumeno ed estorsione. Di recente gli è stata anche contestata l’aggravante del metodo mafioso. Gli avvocati Posante e Castronovo avevano chiesto al giudice di disporre una perizia medica per accertare le sue condizioni di salute facendo presente che, in circa un anno di detenzione in carcere, avrebbe perso circa venticinque chili. Il gip è andato oltre disponendo accertamenti medico-legali e persino una perizia di natura neuropsichiatrica. Il risultato è che le sue condizioni di salute non sono state ritenute compatibili con il carcere.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata