Notizie | Commenti | E-mail / 08:38
                    






Favara, 79enne litiga col vicino e finisce in ospedale: rifiuta alcune cure e muore, inchiesta aperta

Scritto da il 16 giugno 2019, alle 06:56 | archiviato in Cronaca, Favara. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La vicenda è ancora tutta da approfondire ma la Procura ha già disposto il sequestro della cartella clinica di un 79enne di Favara deceduto  in ospedale dove si era recato per accertamenti.

Pochi giorni prima era stato protagonista di una lite con il vicino di casa 72enne e ne era uscito ferito dopo una caduta,dovuta forse ad una spinta, in cui aveva riportato la frattura del femore. Portato in ospedale per sottoporsi ad operazione l’anziano, testimone di Geova, avrebbe rifiutato alcune cure.

L’anziano, che si trovava in ospedale per accertamenti, si è aggravato ed è deceduto. I parenti del 79enne hanno presentato una denuncia ai carabinieri della Tenenza di Favara agli ordini di Giovanni Casamassima che si stanno occupando del caso e che, su disposizione dell’autorità giudiziaria, ha sequestrato la cartella clinica.

Bisognerà capire e accertare un eventuale nesso tra la caduta ed il rifiuto delle cure.

Sulla vicenda interviene l’avvocato Giacomo La Russa:  intervengo a nome della moglie e dei figli del 79enne favarese deceduto ieri presso l’ospedale di Agrigento per ribadire come gli accertamenti investigativi siano ancora in corso e come nessun rapporto causale sia stato stabilito tra il rifiuto dell’emotrasfusione (e non già delle cure) e la morte del paziente (il quale, fin dal giorno della violenza subita, aveva efficacemente assunto vitamine e proteine per stabilizzare i valori dell’emoglobina in vista dell’intervento chirurgico). Per tali ragioni i familiari della vittima, manifestando piena fiducia nel lavoro degli organi investigativi, invitano gli organi di stampa ad attendere l’esito degli accertamenti astenendosi dalla pubblicazione di notizie che, per la loro imprecisione, possano finire col fuorviare l’opinione pubblica.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata