Notizie | Commenti | E-mail / 05:14
                    








Staminali, fallisce azienda e spariscono campioni: coinvolte anche famiglie agrigentine

Scritto da il 5 ottobre 2019, alle 06:36 | archiviato in Agrigento, Cronaca, Salute. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ci sarebbero anche diverse famiglie agrigentine tra i 15 mila italiani coinvolti nel caos legato al fallimento della banca Cryo-Save dove i genitori pagando una somma intorno ai 2500 euro potevano far conservare campioni di cellule staminali prelevate dai cordoni ombelicali dei loro figli. I genitori da diverso tempo, infatti, non hanno più notizie certe su dove siano effettivamente i campioni. Dopo il fallimento dell’azienda una mail avvisava alcune famiglie di aver trasferito i campioni presso un laboratorio a Varsavia, in Polonia.

Secondo una prima ricostruzione sarebbero stati stipulati decine di contratti del genere nell’agrigentino ma, ancora oggi, non tutte le presunte vittime sono a conoscenza di quanto accaduto. “Ho scoperto per caso guardando un servizio del Tg5 – racconta un’agrigentina direttamente coinvolta – e ho subito fatto delle ricerche capendo che molte altre persone si trovassero nella mia stessa situazione”.

Persone che negli ultimi giorni si stanno riunendo in massa sui gruppi Facebook appositamente creati per facilitare l’individuazione di altri casi del genere.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata