Notizie | Commenti | E-mail / 01:42
                    








Bellezze dell’Isola gratuite ai residenti della regione

Scritto da il 31 maggio 2020, alle 06:48 | archiviato in Arte e cultura, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Alberto Samonà, nuovo Assessore dei beni culturali della Regione Sicilia, ha trovato come primo compito una complessa riapertura dei parchi archeologici e dei musei dell’isola. Questo grande patrimonio è stato messo a dura prova dalle chiusure, esso infatti vive più di ogni altra cosa di turismo. Il governatore della Regione Sicilia Musumeci rimane invece molto scettico dell’apertura ai flussi turistici in questo periodo dell’anno e vuole aspettare almeno la seconda settimana del mese: “Per la sicurezza di tutti, è meglio aspettare, no?”

 
Samonà a Fanpage.it spiega: “è un regalo che abbiamo voluto fare ai nostri cittadini, chiusi in casa e rispettosi delle regole per mesi, adesso possono uscire e approfittare gratuitamente delle bellezze dell’Isola”. Ci si prepara quindi alla riapertura al pubblico a partire da domani, gli ingressi ai beni della Regione saranno gratuiti ai residenti siciliani a determinate condizioni: ingressi in gruppi limitati, prenotazioni online e ingressi contingentati. Alcune strutture hanno realizzato opere di sanificazione come ad esempio il parco archeologico di Naxos Taormina, il personale specializzato vestito con tuta e mascherina ha provvisto a disinfettare le aree che saranno destinate ai visitatori. Gli ingressi verranno regolarizzati da alcuni tornelli per garantire distanza e ritmi regolari di entrata. Le perdite del turismo regionale di quest’anno non sono state ancora quantificate.

 

“Siamo andati a zero e rimarremo a zero per molto tempo” – sostiene Giusy Belfiore, presidente dell’associazione Guide turistiche di Catania. La Sicilia negli ultimi anni si è guadagnata una fetta di visitatori provenienti da oltreoceano che non si sa ancora quando potrà ripartire. Statunitensi, australiani, giapponesi attratti non solo dal mare ma anche da quello che resta dei fasti del passato. L’anfiteatro romano di Catania, il più grande di Sicilia, è visitabile solo per la piccola porzione che si trova in piazza Stesicoro. Anche quello riaprirà domani, dopo la lunga sospensione delle attività. Prosegue Belfiore: “Ma gli spazi sono piuttosto angusti. Se dovessimo organizzare delle visite guidate, saremmo costretti a lavorare per piccoli gruppi. Entri con qualcuno, stai quindici minuti dentro, spieghi quello che puoi spiegare e poi giù con gli altri. La nostra professione è normata dalla legge, però ci potremmo trovare, più avanti, a subire la concorrenza delle guide straniere. Chiediamo un’attenzione alla nostra categoria, che si faccia in modo che ci sia permesso di ricominciare a lavorare”.

 
Non riapre a pubblico invece l’ex monastero dei Benedettini di Piazza Dante, lo sempre nel capoluogo etneo, uno dei più grandi d’Europa inoltre adesso sede dell’università di Scienze Umanistiche. Francesco Mannino, presidente di Officine Culturali spiega: “Stiamo valutando l’acquisto di tecnologie di radiotrasmissione, ma è un investimento importante per una realtà come la nostra. L’eventuale riapertura in sicurezza non sarà l’unico ingrediente che spingerà le persone a uscire di nuovo, c’è un grande tema che è quello della propensione dei cittadini ad uscire ed allo svago culturale.”



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata