Notizie | Commenti | E-mail / 20:33
                    










Insieme per Castrofilippo: Amarezza e delusione sono state le sensazioni che abbiamo provato al Consiglio Comunale

Scritto da il 22 giugno 2020, alle 06:52 | archiviato in Politica, Politica Castrofilippo. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Amarezza e delusione sono state le sensazioni che abbiamo provato al Consiglio Comunale di

qualche sera fa, il 15 Giugno c.a.. Non si assisteva a questo tipo di Consigli Comunali da

qualche decennio, dove sono prevalsi le urla e il disinteresse, della maggioranza e degli

amministratori, nei confronti degli argomenti che abbiamo, con grande spirito di

appartenenza alla comunità castrofilippese , voluto discutere nella sede che esprime più di

ogni altro luogo il senso di democrazia e partecipazione alla vita politica.

Durante il Consiglio a stento riuscivamo a concludere i nostri interventi perché puntualmente

eravamo interrotti dalle risposte del sindaco…un consiglio comunale condotto con molta

difficoltà da parte del Presidente.

Dopo aver fatto dichiarazione di voto favorevole al primo punto, che trattava della proroga del

pagamento dell’IMU, abbiamo invitato l’amministrazione comunale a predisporre tutti gli atti

per la proroga anche del pagamento della TARI (Tassa sui rifiuti solidi urbani) per tutte le

utenze, vista la crisi economica che sta attraversando la nostra comunità.

Dopodiché si è passati a trattare i dieci punti all’o.d.g. (tra mozioni ed interrogazioni)

proposte dal gruppo consiliare “Insieme per Castrofilippo” e lì sono iniziate le nostre

perplessità e le delusioni nel vedere bocciate dalla maggioranza le nostre mozioni.

Non comprendiamo come i consiglieri di maggioranza hanno potuto bocciare una mozione

che tratta di promuovere iniziative culturali, rivolte non solo ai ragazzi delle scuole ma anche

a tutti i cittadini, volte a coltivare una sensibilizzazione civica contro ogni forma di razzismo e

di discriminazione sociale, in un momento storico come questo dove episodi di questo genere

purtroppo ne accadono parecchi. Ci saremmo aspettati, vista l’importanza dell’argomento,

una vera e propria discussione e presa di posizione ampliando, magari, anche la nostra

mozione…invece nessun commento da parte dei consiglieri di maggioranza, se non l’alzata di

mano nel momento della votazione contraria.

Non comprendiamo come i consiglieri di maggioranza hanno potuto bocciare la nostra

proposta di trasmettere in diretta streaming i Consigli Comunali a costi irrisori (una spesa di

circa 100€, ma forse anche meno) da parte del Comune. Ci siamo messi a disposizione

mettendo in campo anche i nostri mezzi e la nostra professionalità per attuare tale

provvedimento…ma anche questa mozione è stata bocciata! Reputiamo che tale strumento

potrebbe avvicinare i castrofilippesi alla vita politica del nostro comune oltre che rendere

ancora più trasparente l’operato del Consiglio Comunale.

Non comprendiamo come i consiglieri di maggioranza hanno potuto bocciare la nostra

proposta che prevedeva un atto di indirizzo all’amministrazione comunale per sospendere il

pagamento della TARI alle attività commerciali, riferita al periodo di chiusura e adottare

misure di sostegno in favore degli esercizi commerciali che in questo periodo hanno subìto

gravi perdite, in termini di fatturato. Eravamo anche disposti a votare favorevolmente a

qualche emendamento proposto dalla maggioranza per perfezionare la proposta…invece nulla

è stato formulato da parte della maggioranza, pur avendo avuto tutto il tempo per farlo,

essendo stata protocollata la nostra proposta il 29 maggio 2020.

Nel corso del Consiglio si è anche discusso delle somme (28.946,40 € ) assegnate dal Governo

Nazionale rivolte alle fasce più deboli della nostra comunità e tra le diverse informazioni

abbiamo appurato che su indirizzo dell’amministrazione comunale si sono quantificati i buoni

spesa come segue:

Nucleo familiare composto da una persona Euro 60,00;

Nucleo familiare composto fino a tre persone Euro 100,00;

Nucleo familiare composto da quattro o più persone Euro 130,00.

Abbiamo pertanto, oggi, potuto mettere a confronto tali indicazioni con quelle di un altro

comune limitrofo e abbiamo notato che il Comune di Canicattì ha eseguito la seguente

suddivisione:

– un componente Euro 120,00;

– due componenti Euro 180,00;

– tre componenti Euro 240,00;

– quattro componenti Euro 300,00;

– cinque componenti Euro 360,00;

– sei componenti Euro 420,00;

– sette componenti e oltre Euro 450.

Una suddivisione molto diversa!!!

A questo punto ci sembra che sia palese che il modus operandi dell’attuale

amministrazione e della maggioranza è parecchio distante dal nostro. La minoranza in

questi due anni non è mai stata coinvolta dagli amministratori, in nessun tipo di

collaborazione fattiva, pur avendo costantemente espresso piena disponibilità. Pur non di

meno, avendo a cuore le sorti della comunità in cui viviamo, abbiamo sempre svolto il

nostro ruolo con assiduità avanzando diverse mozioni che puntualmente la

maggioranza le ha BOCCIATE! Qualcuno ci ha criticato per il fatto che non partecipiamo

attivamente e non portiamo avanti proposte…smentiamo assolutamente queste critiche, non

con le parole, ma con i fatti e soprattutto con gli atti che continuamente protocolliamo. Ci

siamo chiesti, invece , perchè la maggioranza si ostina a bocciare le nostre proposte???

Forse perché avanzate dal gruppo consiliare di minoranza??? Si, è proprio questa la

risposta che crediamo sia la più plausibile…è tutta questione di paternità!!!

In tutto ciò, IL SINDACO CONTINUA AD ESSERE INADEMPIENTE , secondo la legge

Regionale del 1992 n.7 art.17 comma 1, non presentando, dopo due anni, al Consiglio

Comunale la relazione annuale sullo stato di attuazione del programma e sulle attività

svolte. Come mai??? Ci sembra quasi un volersi sottrarre a questo tipo di confronto

politico…FORSE PERCHÉ LA RELAZIONE POTREBBE ESSERE POCO ARTICOLATA E

SCARNA NEI CONTENUTI???? (vista la carente e limitata attuazione di tutto ciò che aveva

sottoscritto e promesso nel programma elettorale!!!).

Continueremo imperterriti a svolgere il nostro ruolo di consiglieri comunali e ad

essere sempre disponibili nei confronti dei cittadini che ci chiedono informazioni sulla

nostra attività e ci propongono soluzioni, ma soprattutto continueremo a svolgere il

nostro ruolo per portare alto il nome di Castrofilippo nell’interesse esclusivo di tutti i

castrofilippesi, come sempre abbiamo fatto.

 

I Consiglieri del Gruppo

Insieme per Castrofilippo

Riccardo Serravillo

Maria Angela Palumbo

Virginia Brucculeri

Pasquale Rosselli



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata