Notizie | Commenti | E-mail / 02:00
                    








Zone franche montane, ddl incardinato in commissione finanze al Senato

Scritto da il 17 luglio 2020, alle 06:12 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Nuovo passo in avanti per il ddl sull’istituzione delle zone franche montane, il testo è stato incardinato in commissione Finanze al Senato.

“Apprendiamo con fiducia dalla senatrice Tiziana Drago – segretario della Commissione Finanze e Tesoro del Senato – che le disposizioni concernenti l’istituzione delle Zone Franche Montane in Sicilia, contenute nel DDL 641/2019, sono state incardinate per la trattazione dalla Commissione Finanze e Tesoro del Senato e che il senatore Emiliano Fenu è stato indicato come relatore dello stesso”. E’ quanto si legge in una nota divulgata dal comitato promotore per l’istituzione delle ZFM in Sicilia e dei Sindaci dei Comuni Interessati.
“Le aree di montagna della Sicilia – sottolinea – versano in grave sofferenza economica, ancor prima della pandemia, la stessa sta determinando condizioni letali per la sopravvivenza di migliaia di aziende che operano in questi paesaggi. La fiscalità di sviluppo a favore delle aree interne della Sicilia, voluta unanimemente dal Parlamento regionale, è indispensabile per riavviare le condizioni economiche di interi territori interessati a preoccupanti fenomeni di desertificazione umana ed imprenditoriale”.
“La Legge regionale concernente l’istituzione delle zone franche montane in Sicilia – afferma Vincenzo Lapunzina, coordinatore del comitato- è la prima vera norma di prospettiva nella storia della Regione Siciliana e la stessa ha tra le sue prerogative anche quella di potere introdurre misure di fiscalità di sviluppo, nei limiti e con le condizioni derivanti dalla sua autonomia impositiva, dopo lo sforzo dell’Ars, ci aspettiamo maggiore impegno dal governo regionale e, soprattutto, risolutezza nel rivendicare che l’iter romano si definisca a strettissimo giro.

A tal proposito apprezziamo la determinazione di Anci Sicilia, il presidente Leoluca Orlando ha ben compreso che ne vale della sopravvivenza dei resilienti delle montagne dell’isola. Nella piattaforma di richieste al governo ha inserito tra le priorità “l’istituzione delle zone franche montane”. Ci chiediamo se per Musumeci e Armao abbiamo la stessa importanza”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata