Notizie | Commenti | E-mail / 03:21
                    








Accademia Italiana della Cucina :“Tradizioni a tavola e cibi rituali della Pasqua”.

Scritto da il 11 aprile 2021, alle 07:15 | archiviato in Agrigento, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Evento promosso dalle Delegazioni ( Canicattì, Caltanissetta, Agrigento, Sciacca, Palermo, Palermo Mondello, Cefalù, Alcamo Castellammare del Golfo, Marsala, Trapani) del Coordinamento Territoriale Sicilia Occidentale  dell’Accademia Italiana della Cucina “Tradizioni a tavola e cibi rituali della Pasqua”

—————————————-

Il 31 marzo scorso le Delegazioni del Coordinamento Territoriale della Sicilia Occidentale, dell’Accademia Italiana della Cucina, Istituzione Culturale della Repubblica Italiana hanno promosso in videoconferenza l’evento “Tradizioni a tavola e cibi rituali della Pasqua”.

Il programma è stato articolato nel seguente modo: Ha aperto i lavori, porgendo i suoi saluti e coordinando gli interventi la Coordinatrice Territoriale e Delegata per Canicattì, nonché preside dell’I.C: “M.L. King” di Caltanissetta, prof.ssa Rosa Cartella, la quale ha affermato che “Certamente i simboli pasquali, riferito ai cibi tipici siciliani, tra cultura gastronomica e religione, ci aiutano a prendere coscienza di ciò che mangiamo, in tal modo possiamo preservare le nostre tradizioni”. La scaletta prevedeva una prima parte sul tema del “cibi salati” e una seconda parte sul tema dei “cibi dolci”. Sono intervenuti Marcella Natale, Assessore alla Cultura e Accademica di Caltanissetta; Claudio Barba, delegato di Agrigento che ha parlato del “Tagano aragonese”; Monsignor Giovanni Lo Giudice, Accademico onorario della Delegazione di Palermo Mondello che prima di trattare il tema “Pasqua e Pasquetta a tavola”, ha portato i saluti del vicepresidente vicario dell’Accademia Italiana della Cucina, Mimmo D’Alessio; lo chef Andrea Finocchiaro ha relazionato su “La pasta: ricette e consigli per un primo piatto pasquale”; Nicola Nocilla, Delegato di Cefalù, si è occupato di “Cibo pasquale”; Salvatore Farina, Presidente dell’Associazione Duciezio – Premio Orio Vergani 2010 dell’Accademia della Cucina Italiana ed esperto di storia della Pasticceria Siciliana, ha trattato il tema “I dolci della tradizione siciliana”; Adele Crescimanno, Accademica della Delegazione Alcamo Castellammare del Golfo ha fatto un excursus storico letterario sulla “Cassata siciliana”; Matteo Pillitteri, Accademico della Delegazione di Sciacca si è occupato di “Agno pasquale saccense”; Carmen Augello, Accademica della Delegazione di Canicattì ha presentato il cortometraggio “I Bonbon di casa La Lomia”.

Le conclusioni sono state trattate da Girolamo Cusimano, Direttore del Centro Studi della Sicilia occidentale.

La preside Rosa Cartella ha portato i saluti del Presidente dell’Accademia della Cucina Italiana, Paolo Petroni.

Erano presenti all’evento molti Accademici, i Delegati Beppe Barresi per Palermo Mondello, Cinzia Militello Di Castagna per Caltanissetta, Daniela Nifosì per Palermo, Santo Spagnolo per Sciacca e anche i docenti dell’Istituto Comprensivo “M. L. King” di Caltanissetta. Tra gli ospiti dell’Accademia italiana della cucina che hanno portato il saluto Laura Giovenco Delegata di Parigi Montparnasse, Giuseppe Masserdotti, Delegato di Brescia e Coordinatore Territoriale della Lombardia Est, Alberto Tibaldo, Delegato di Budapest, Carmen Gaetani, Accademica di Budapest Ottimo il riscontro da parte dei numerosi invitati.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata