Notizie | Commenti | E-mail / 11:39
                    








Canicattì: fogna a cielo aperto, chi deve intervenire intervenga, senza perdere altro tempo

Scritto da il 14 settembre 2022, alle 16:31 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Cronaca, IN EVIDENZA. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Siamo in via Senatore Sammartino, quello che vedete nelle foto è un vero e proprio fiume di fogna, acque nere putride che emanano un fetore insopportabile. Gli abitanti della zona sono costretti a vivere con le finestre chiuse a causa del cattivo olezzo. Ma facciamo un passo indietro. Qualche mese addietro, il tubo , che conteneva queste acque nere è stato dato alle fiamme.

Non è chiara la natura dell’incendio, ma sono chiare le conseguenza. Probabilmente il tratto di terra che lo circondava avrebbe dovuto essere attenzionato  da chi di dovere piuttosto che essere pieno di erbacce che hanno alimentato l’incendio. Tutto questo accadeva tra maggio e giugno. Nell stesso mese di giugno i consiglieri Cilia e Sciabarrà chiedevano lo stato in cui l’incendio aveva lasciato la rete fognaria ed un eventuale intervento da parte dei responsabili , non sappiamo bene se di AICA  o dell’amministrazione, di mettere la zona in sicurezza.

Ad oggi non è pervenuta alcuna risposta ai consiglieri interroganti, perché l’assessore adduce l’impossibilità di rispondere per motivi familiari. Detto questo i consiglieri Cilia e Sciabarrà recatisi sul posto in data 12 settembre, hanno constatato che i liquami che fuoriescono dalla condotta sversano sui  terreni adiacenti creando in fiume la cui fine non è stata possibile definirla né vederla. E’ stato possibile vedere invece abbeverarsi  diversi uccelli, che potrebbero diventare mezzi e strumenti di trasmissione di diverse patologie .

Danno ambientale? Probabilmente si. I responsabili? Non siamo nelle condizioni di dirlo, ma siamo convinti che il Primo cittadino di Canicattì essendo egli  l’ufficiale sanitario più alto in grado, non può certamente fare  finta di nulla. Riteniamo che data la gravita della situazione un intervento da parte delle Forze dell’ordine dei reparti specializzati in problemi ambientali  sia auspicabile.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata