Notizie | Commenti | E-mail / 22:56
                    








Ambientalisti, no alla vendita del novellame in Sicilia

Scritto da il 15 gennaio 2023, alle 06:34 | archiviato in Ambiente, Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“No alla vendita del novellame”. E’ quanto chiede i gruppo Adorno, organizzazione di volontariato ambientalista, che agisce contro la caccia e la pesca abusive e l’uccellagione, con interventi diretti o in stretta collaborazione con le forze dell’ordine.

“Nei prossimi giorni alcuni ben noti luoghi, situati lungo le strade e le piazze della Sicilia – aggiungono i volontari – vedranno apparire i primi venditori di novellame di sarda, meglio conosciuta come neonata. Si tratta di venditori totalmente abusivi, come lo sono molti altri che vendono per strada pesce privo della prescritta tracciabilità. Ma nel caso del bianchetto la cosa è ancora più grave: in base alla normativa vigente, infatti, il novellame non può essere pescato, detenuto, venduto e comprato in nessun periodo dell’anno, perché si tratta di pesce allo stato giovanile e quindi al di sotto della misura minima stabilita dalla legge”.

Purtroppo la neonata continua anche ad essere venduta per strada, nei mercati siciliani di Ballarò a Palermo e della Pescheria a Catania, nelle pescherie e persino nei ristoranti, a volte addirittura inserita nei menu ufficiali.

“Ciò avviene perché i controlli sulla vendita sono insufficienti e perché con una modifica legislativa introdotta nel 2016 lo Stato Italiano ha graziosamente depenalizzato questi illeciti, sostituendo le sanzioni penali con sanzioni amministrative che i venditori abusivi – continuano i volontari – per lo più risultanti nullatenenti, spesso non pagano. E, soprattutto, perché i siciliani continuano illegalmente ad acquistarla”.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata