Qualche tafferuglio si è registrato dopo la fine del derby, Akragas-Licata, giocato allo stadio Esseneto. La partita era considerata a rischio incidenti, a causa dell’antica rivalità calcistica tra le due città. Nessun tifoso licatese ha raggiunto Agrigento, dopo il divieto della Questura.

Il giornalista di Tv Alfa, Vincenzo Montana, assieme all’operatore free lance Ignazio Savone, sono stati aggrediti al termine del derby di calcio tra Akragas e Licata. Un gruppetto di tifosi hanno prima inseguito e poi accerchiato la troupe dell’emittente televisiva licatese e dopo aver aggredito a calci e pugni il giornalista ed il cameraman, hanno preso le telecamere che sono state in seguito ritrovate in un cassonetto della spazzatura nelle adiacenze dello stadio Esseneto di Agrigento. Danneggiata anche l’auto di servizio di Tv Alfa. Una denuncia è stata presentata alla Polizia.

Grazie all’immediato intervento delle forze dell’ordine, la situazione è ritornata presto alla normalità. Poi tutto è filato liscio, con il pullman della squadra del Licata, che scortato dalle forze dell’ordine, ha abbandonato lo stadio tra due ali di tifosi di casa, guardati a vista da carabinieri e poliziotti.