Notizie | Commenti | E-mail / 17:13
                    






Agrigento, Il ritorno dopo 39 anni del Banco del Mutuo Soccorso

Scritto da il 31 agosto 2011, alle 07:09 | archiviato in Arte e cultura, Eventi, Provincia eventi. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Dopo 39 anni dallo storico concerto al “Cine-Teatro Supercinema”, il Banco del Mutuo Soccorso torna ad Agrigento. Il concerto di allora fu l’occasione per presentare il primo lavoro del gruppo il famoso “salvadanaio”, nome derivato dal formato della mitica copertina. Seguirono, poi, altri due capolavori assoluti : “Darwin” ed “Io Sono Nato Libero”. Era il tempo del trionfo assoluto e mondiale del progressive con gruppi come Colosseum, Genesis, E.L. & P., Jethro Tull, King Crimson, Yes, ets. In Italia il progressive ebbe, come esponenti di spicco ed in stretto ordine alfabetico, Area, Banco e P. F. M. Nel 1974 il “Banco” firma un contratto con la storica etichetta inglese “Manticore” degli E.L. & P. con la quale pubblica i tre album successivi ed organizza due tournée in Gran Bretagna ed in Germania. Alla fine degli anni 70 comincia il declino del progressive a favore di altri generi musicali, mentre in Italia esplode il fenomeno dei cantautori. Molti dei più famosi gruppi progressive si sciolgono, mentre altri, come il Banco, finiscono nel dimenticatoio, ricordati solo dai fans più affezionati. Ma, come sempre accade, e la musica non fa eccezione, c’è un ritorno ed il progressive ricomincia piano piano a conquistarsi il suo spazio fra nuovi e vecchi fans. Tornano i gruppi storici e tornano numerosi i festivals esclusivamente dedicati a tale genere musicale. Il Banco scoperto dai giovani e mai dimenticato del tutto dai vecchi fans torna a suonare in tutta l’Italia ed in numerosi festivals in Giappone, in Messico, in Brasile, in Canada e negli U.S.A. Nel 2001 ottiene uno straordinario successo al NEARFEST di Bethlehem, PA, U.S.A., alla fine del concerto il gruppo è richiamato per ben tre volte sul palco dai fans entusiasti, mentre le cronache raccontano che gli applausi “stavano sollevando il tetto del palazzetto”. Nel 2002 il Banco partecipa alla festa del primo maggio a Roma e, sempre a Roma, organizza alle Capannelle un grande concerto per festeggiare i trenta anni di attività. Nel 2008 viene nuovamente chiamato al Nearfest. Sabato 24 settembre 2011 – ore 21:00 Palaforum Giuseppe Bellavia – Sport Village Via Esa Chimento – AGRIGENTO Prezzi ingresso: Poltrona Centrale € 25,00 – Poltrona laterale e gradinata € 20,00 Biglietti sui circuiti Ticketone, GreenTicket, CTBox, Box Office Sicilia



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Agrigento, Il ritorno dopo 39 anni del Banco del Mutuo Soccorso”

  1. Canicattinese ha detto:

    Ogni tanto una MAGNIFICA notizia…

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata