Notizie | Commenti | E-mail / 12:25
                    






Ravanusa, lettera aperta di Massimilano Musso: “Venite oltre i partiti!”

Scritto da il 30 aprile 2013, alle 07:33 | archiviato in Photo Gallery, Politica, Politica Ravanusa. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Lettera aperta dell’Avv. Lillo Massimiliano Musso, candidato a Sindaco di Ravanusa, ai traditi dai partiti, dopo il mega-inciucione tra Monti, Berlusconi e D’Alema che ha portato al Governo Letta.

Ognuno di noi è portatore di una storia personale, fatta di scelte politiche che ci espongono ogni giorno alla pubblica opinione come testimoni di un’idea, di un valore, di un pensiero politico. Ciascuno ha percorso una diversa strada della vita e vissuto esperienze politiche differenti. Ma ad accomunare tutti è stato lo slancio verso un ideale, il proposito di migliorare le condizioni di vita nella nostra terra e di allargare il bacino della giustizia sociale. Tale impegno è confluito in un partito, che a livello nazionale ha rappresentato le idee di valore che animavano i nostri propositi. Con il Governo Letta è stato definitivamente certificato il tradimento dei partiti, che hanno dimostrato l’inadeguatezza delle loro leadership a dare risposte al bisogno di giustizia sociale che sempre più si diffonde nel Paese e che hanno scelto di salvare se stessi, a danno del popolo italiano, in una volgare ammucchiatta che non conosce precedenti a livello nazionale.

Come può una persona onesta ravanusana sostenere un premier Letta con Angelino Alfano vice premier e ministro degli Interni? Come possono risorse umane importantissime per Ravanusa rimanere fuori dai giochi elettorali perché a Roma hanno vomitato un governissimo improponibile e vergognoso?

Eppure, a Ravanusa si è fatto di più. Di inciuci e di inciucioni a Ravanusa alcuni sono espertissimi. A Ravanusa si riproporrà l’ammucchiata?

OGGI A RAVANUSA QUALCUNO PREPARA PER I CITTADINI L’ENNESIMO SUPER INCIUCIONE ELETTORALE.

A farne le spese sarete voi, persone perbene e animate da sincero spirito di servizio. Sarete usati come utili idioti e posteggiati al primo bidone dell’immondizia. Perché il vostro ruolo è quello di pedine da sacrificare ad ogni giro di posta, come soldatini inviati al fronte, mentre i generali degli schieramenti avversari sorseggiano in comunella un caffé e magari ridono di voi. E allora, mi rivolgo a voi con schiettezza ponendovi una domanda: DA CHE PARTE STATE?

State dalla parte del popolo, delle persone, dei cittadini, o dalla parte di quel potere corrotto e corruttore che tutto corrode? Perché se ciò che è avvenuto con il Governo Letta non ha suscitato in voi interrogativi di coscienza, allora non avete neanche titolo di sentirvi traditi. Ma se vi sentite traditi, come sono certo che sia, non dovete esitare a scrollarvi di dosso l’onta di cui i traditori vi hanno macchiato. I traditori sono loro. Non voi! Loro! Per tale ragione vi invito ad andare oltre i partiti e di venire con noi, perché Ravanusa ha bisogno anche di voi, per le qualità umane e politiche che avete sempre dimostrato e per il ruolo che la vostra storia personale accredita. Sarebbe un atto di coerenza personale ed una scelta di impegno nella continuità della vostra storia. L’alternativa è il ritiro dalla vita politica, perché ORA è il momento di scegliere, ORA, non dopo le elezioni, che spazzeranno via per sempre cavalli e cavalieri, ma anche asini e pedine senza colore.

Avv. Lillo Massimiliano Musso

Testo raccolto da giovanni blanda



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata