Notizie | Commenti | E-mail / 17:12
                    






Canicattì, chiusura tratta ferroviaria per Gela: l’intervento del PD di Licata

Scritto da il 31 ottobre 2013, alle 06:55 | archiviato in Licata, Photo Gallery, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

A seguito della notizia pubblicata su La Sicilia di ieri, secondo cui già dallo scorso 23 ottobre Trenitalia ha interrotto ogni servizio passeggeri sulla linea ferroviaria Gela – Licata – Canicattì, perché la sera prima un convoglio “diagnostico” ha riscontrato ben trentacinque «punti critici» (tratti di binario dove cioè la circolazione dei convogli era a rischio), il Partito Democratico di Licata denuncia il disinteresse di Fs per questo territorio.

La sospensione del servizio viene annunciata come provvisoria, in attesa di effettuare i lavori di manutenzione e ciò nonostante testimonia lo stato di abbandono della linea ferroviaria e l’assenza di attenzione verso una infrastruttura che molto potrebbe significare per Licata.

Appena qualche settimana fa il Pd e l’intero Consiglio Comunale, hanno detto no a quell’aeroporto che più che una risorsa rischiava di essere una beffa, ma su quali infrastrutture poggia il progetto di sviluppo di questa città?

Il Pd con forza e unitariamente al sindaco Angelo Balsamo conduce la battaglia per salvare il punto nascite e condivide la valutazione sull’aeroporto, ma questo non impedisce di chiedere al sindaco, che ha l’onere di governare e di indicarci dove vuole portare la città per il futuro, qual è il progetto di sviluppo di questa città e su quali infrastrutture intende poggiarlo.

Il Pd ricorda che con l’apertura dell’aeroporto di Comiso e ed il finanziamento della Ragusa-Catania, la provincia di Agrigento (la zona centromeridionale sicula in particolare) è passata da penultima ad ultima provincia per tasso di infrastrutturazione: 0 km di autostrade; l’aliscafo per Malta ormai perduto; la SS 115 e le altre SS con requisiti e standard di sicurezza al limite della legalità.

Già in occasione della discussione sull’aeroporto denunciammo la necessità di potenziare la viabilità, ma come non ricordare che il treno potrebbe essere una alternativa al traffico su gomma e rappresentare una via di sviluppo concreta e sostenibile.

Il Pd, nel denunciare con forza il disinteresse di Fs non solo per Licata, ma per tutto il territorio centromeridionale siculo, invita il sindaco Angelo Balsamo a non farsi trascinare solo dentro le legittime battaglie a difesa dell’esistente ma ci dica cosa vuole fare per il futuro, per lo sviluppo di questa terra, ci dica qual è l’alternativa all’aeroporto e quali sinergie intende mettere in campo per realizzarla.

Il segretario Pd Licata

Dott. Giuseppe Massimo Ingiaimo



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata