Notizie | Commenti | E-mail / 07:15
                    






Canicattì, va in ospedale per farsi curare : arrestata dai carabinieri

Scritto da il 31 ottobre 2014, alle 07:02 | archiviato in Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

arresto8Si reca in ospedale per farsi visitare dai medici del pronto soccorso del Barone Lombardo ma appena uscita dalla struttura sanitaria che si trova in contrada Giarre viene arrestata dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Canicattì con l’accusa di evasione dai domiciliari.

E’ questo quanto accaduto ad I..S. di  27 anni che si trovava agli arresti domiciliari perché venne ammanettata qualche mese addietro perché insieme ad altri due complici si era resa responsabile di una rapina compiuta ai danni di una gioielleria che ha sede nella vicina Camastra.

La ragazza, infatti, era agli arresti presso la propria abitazione perché in attesa di essere processata per quel colpo che aveva fruttato a lei ed ai suoi due complici ben 100 mila euro. A nulla sono valse le giustificazioni fornite  ai carabinieri ai quali ha riferito di trovarsi in quel posto perché era stata ricoverata in ospedale per dei problemi di salute che aveva avuto.
Ieri, infatti, nei suoi confronti si è aperto il processo per direttissima ed il Giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, dopo aver convalidato l’arresto, accogliendo le argomentazioni dell’avvocato Angelo Asaro, difensore di fiducia dell’imputata, rigettava la richiesta di custodia cautelare in carcere formulata dalla pubblica accusa.
La donna, dopo il processo, ha fatto rientro presso la propria abitazione.

Fonte: Carmelo Vella



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata