Notizie | Commenti | E-mail / 03:00
                    








Abusi della legge 104 a Scuola, incontro in Procura ad Agrigento: “Le indagini continuano”

Scritto da il 30 novembre 2014, alle 06:54 | archiviato in Agrigento, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

tribunale-4Una rappresentanza dell’Associazione “insegnanti in movimento” si è recata negli uffici della Procura della Repubblica di Agrigento, ed ha incontrato il sostituto procuratore Andrea Maggioni. Un incontro finalizzato ad un confronto riguardante il presunto abuso dei benefici della Legge 104 del personale scolastico agrigentino.
“Anche l’incontro con il sostituto procuratore Andrea Maggioni e la sua squadra si è rivelato proficuo e indispensabile – si legge in una nota degli insegnanti in movimento -. Le indagini continuano con forza e determinazione.
Hanno recriminato di aver lavorato con difficoltà e, a volte, poca collaborazione ma la voglia di fare giustizia e ridare dignità a una provincia,  ha fatto emergere un sistema delinquenziale che da anni denunciamo.
Si è complimentato con noi per l’iniziativa e di come stiamo procedendo. L’incontro chiude un cerchio di consultazioni,  dandoci un quadro completo della situazione. Domenica prossima il consiglio di amministrazione si riunirà per fare il punto e passare cosi dalle parole ai fatti”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata