Notizie | Commenti | E-mail / 22:06
                    






Canicattì: zona artigianale …anche gli imprenditori stanno iniziando a utilizzarla per fare footing…(visto il silenzio)

Scritto da il 31 maggio 2018, alle 15:36 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

In un luogo dove i parchi sono centri di raccolta indifferenziata, le strisce pedonali servono per parcheggiarci sopra, i segnali vengono rubati, ma non per essere portati a casa ma per metterli in un’altra via, dove milioni di litri di acqua prelevati da pozzi abusivi , vengono ( dicono) buttati in fognatura, dove il percolato è solo succo di spazzatura e dove una zona artigianale diventa un centro sportivo e un centro sportivo diventa una discarica, ci poniamo una serie di domande. Oggi vogliamo farne una e specificatamente a proposito della zona artigianale. Premesso che va il dovuto ringraziamento alle tante persone per bene che con la loro presenza hanno consentito che la zona rimanesse integra  o parzialmente integra , piuttosto  che diventare un centro Rom o una discarica, la domanda è : ma a che punto è la zona artigianale? O meglio cosa è accaduto dopo la presentazione dell’ennesimo bando? Quanti imprenditori hanno aderito? Che tipo di programmazione è stata stilata per questi capitani coraggiosi che intendono investire in questo territorio? A noi ci è dato sapere   il silenzio assoluto e da quelle che sono le indiscrezioni anche gli stessi partecipanti al bando sembrano essere allo scuro dello stato dell’arte. Ora a prescindere dalla situazione fin qui descritta, non sarebbe il caso che si facesse una precisa informazione su quanto è accaduto dopo l’ultimo bando proposto? Non sarebbe il caso di prevedere una pianificazione del tutto per mettere questi imprenditori coraggiosi o incoscienti ( fate voi) nelle condizioni di potere programmare la loro iniziativa imprenditoriale legata alla realizzazione di strutture presso quell’area? Mi spingo oltre( ma sono impazzito)… non sarebbe il caso di iniziare a pensare dove le diverse migliaia di persone che hanno fin qui usufruito di quell’area come fosse un vero centro sportivo  dopo potranno continuare a esercitare l’attività ludico/sportiva in assenza di quello spazio? Nulla è mai esistito al mondo se non prima di essere stato immaginato … come immaginiamo si debba evolvere questo paese  fuori le mura di San Domenico?

Cesare Sciabarrà



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “Canicattì: zona artigianale …anche gli imprenditori stanno iniziando a utilizzarla per fare footing…(visto il silenzio)”

  1. Gero ha detto:

    Sarebbe bello poter vedere un giorno la zona artigianale trasformata magari in un centro sportivo con un campetto da tennis o da calcetto con attorno una pista per la corsetta, magari anche da noleggiare e facendo cassa per il Comune… le idee comunque non mancherebbero

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata