Notizie | Commenti | E-mail / 21:35
                    




Canicattì: ma deve necessariamente accadere la tragedia per accorgerci del pericolo?

Scritto da il 5 ottobre 2018, alle 19:38 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Tra le tante emergenze che vive questa città oggi ne aggiungiamo un’altra. Sto ricevendo una marea di segnalazioni di contatori di corrente in tantissime zone della città, prive di qualsiasi protezione , un serio pericolo per grandi e bambini.  Sono davvero tante le segnalazioni. Ora mi chiedo e vi chiedo: non sarebbe il caso di fare un monitoraggio di tutte queste situazioni di pericolo e investire la società  che li gestisce a prendere atto e provvedimenti? Non sarebbe opportuno prevenire qualche eventuale disgrazia prima che questa accada?

L’ultimo in ordine di segnalazione riguarda la via Giovanna Petragnani, dietro il cosiddetto palazzo Cu pupu. Contatori a vista, palesemente funzionanti con fili da cui passa la corrente. Per non parlare dei vari parchi dove, anche se in condizioni disastrate i bambini vanno a giocare, e ci riferiamo al parco Robinson, più volte segnalato, a Villa Perosi, alla scalinata che porta in via Pirandello attraversata da centinaia di alunni ogni giorno.

Ma guardate in via San Vincenzo ( foto in calce all’articolo), pali della luce lasciati privi di sportellino di protezione, dove passa corrette ad altissimo voltaggio, pali ai quali un vicino abitante, ha pensato bene di creare una chiusura posticcia per evitare il peggio. Non sarebbe il caso che ci si accorgesse di questi pericoli in giro per la città. La domanda è: come fate a non accorgervene? Come fate a non prestare attenzione a queste e a tante altre cose? Dobbiamo aspettare che accada necessariamente la tragedia per poi assistere al campionato di scaricamento di responsabilità? Non aggiungo altro perché le immagini parlano da sole.. .spero che questo mio articolo contribuisca ad evitare qualche tragedia alla quale mai vorremmo assistere.

 

 

 

 

Cesare Sciabarrà



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata